"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

MAGAZINE del Corriere della Sera – n. 43 del 29 Ottobre 2009.

Autore: Enrico Mannucci

Alle pagg. 86-88 – DAN BROWN – Il debutto umoristico dimenticato e gli altri misteri intorno allo scrittore americano. Un cacciatore di libri perduti. La prima opera dell’autore del Codice da Vinci (firmata con una nome di donna). Uno strano giallo Vaticano diventato Bestseller solo fuori dai nostri confini: una storia che, se non fosse vera, sarebbe la perfetta trama di un caso editoriale.

SIMONE BERNIUn bibliofilo un po’ detective.

Il “cacciatore di libri” Simone Berni è un outsider della bibliofilia. Senese, classe 1965, lavora nel settore turistico e proviene da studi di entomologia: «Ho studiato a lungo un insetto che si credeva scomparso, il Dryococelus australis conosciuto anche come “aragosta di terra”, e che invece è stato trovato dodici anni fa». In fondo non si è allontanato molto dalle scienze naturali: «Alla ricerca dei libri scomparsi ho cercato di applicare i principi della tassonomia». Per ora le sue indagini pubblicate hanno coperto i testi riguardanti le dittature del Novecento e la fantascienza ma dedica anche molte energie ai falsi editoriali in Estremo Oriente: «Un campo affascinante: in Cina e in India ci sono innumerevoli Harry Potter non opera della Rowling, e quelli indiani sono più fini». Intanto raccoglie notizie e documenti in tutti i campi: «Per esempio i libri scomparsi nella storia dell’arte mi interessano molto. E sto mettendo assieme dei casi che possano giustificare un nuovo libro». Il prossimo, comunque, è già in retta d’arrivo. Il Primo manuale del cacciatore di libri introvabili. «Farà arrabbiare tutti: librai e collezionisti. Perché dico come stanno le cose in questo mercato, insegno ai collezionisti come fare affari ma rivelo anche certi sistemi che vengono usati per pagare di meno i commercianti».

(Enrico Mannucci)

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Dedalus (Umberto Eco) “Ammazza l’uccellino” (Bompiani 1973) prima ed. a 39,50 €, illustrata da Sangberg

Interessante famosa prima edizione di Umberto Eco (che qui si firma con uno pseudonimo) ad uso dei bambini di oggi. Irriverente, curiosa, dilettevole opera.

Primi elementi della lingua francese C.S. MARTIN. Molto interessante, sarà uno dei bestseller della futura casa editrice Hoepli

https://www.ebay.it/itm/321077765079 Molto interessante. La futura casa editrice Ulrico Hoepli nascerà proprio acquisendo la Libreria Teodoro Laengner di Milano, comprata per 16.000 lire nel 1870. Il corso di lingua francese del professor C. S. Martin fu un autentico...

“Ecco il Piper!”, primo atto del fenomeno Beat in Italia. Ma chi l’ha visto?

Primo libro in Italia in cui si parla del fenomeno Beat. “Ecco il Piper!” è un autentico “libro cult” che fa da apripista e cometa tracciante per tutto il movimento. Ricercatissimo e ambitissimo da collezionisti, librai e cacciatori di libri.

Straordinario n. 4 del Gruppo Co.Br.a. (Organe du front international des artistes expérimentaux d’avant-garde) 1949

Revue COBRA N ° 4. Organo del fronte internazionale degli artisti sperimentali d’avanguardia (Amsterdam, 1949). Con artisti del calibro di Karel Appel e Guillaume Corneille.

Come si fa a distinguere un libro originale da una copia pirata?

Vi darò un brevissimo cenno, pochi esempi pratici e un po’ di consigli per riconoscere le edizioni pirata.