"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

La fiaccola accesa: polemiche d’arte, di Margherita G. Sarfatti (Milano, Istituto editoriale italiano, 1919). [in cop. Nuove correnti d’arte italiana]

 

Straordinaria opera, con bellissima copertina con legatura editoriale in tutta pelle, n. 187 di una serie prestigiosa, Raccolta di breviari intellettuali. Molto rara e con sovraccoperta a protezione riciclata da rivista dell’epoca dall’editore.

 

Chi era l’autrice

Margherita Grassini Sarfatti (1880 – 1961), veneziana, è stata una critica d’arte italiana di grande rilievo nel panorama culturale del tempo. Si è formata sugli scritti di John Ruskin, leggendo Marx, Turati e Anna Kuliscioff. All’età di diciott’anni ha sposato l’avvocato socialista Cesare Sarfatti, con cui ha avuto tre figli. Qui ha conosciuto il giovane Benito Mussolini, con il quale si è instaurato un rapporto, dal quale il futuro dittatore ha ricevuto aiuto nell’affermare la propria posizione sociale. Margherita, di fede ebraica, si convertì al cattolicesimo nel 1928. La relazione con Mussolini pian piano si deteriorò, ma ciò non le impedì di essere esiliata dall’Italia, con le leggi razziali in vigore. All’estero ha sempre tenuto vivo il suo interesse per la cultura italiana, seppur con minore visibilità, ritornando a casa solo alla fine del secondo conflitto mondiale. L’archivio di Margherita Sarfatti è conservato all’Archivio del ‘900 del Mart di Rovereto.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Quei libri scritti senza mai usare la lettera R, oppure la E: dalla boutade al lipogramma!

Interessanti quei casi dove l’autore decide di scrivere anche interi romanzi senza mai usare una lettera dell’alfabeto; dalla E di Georges Perec alla R di Théodore Koenig; e ci sono anche predecessori in Italia nel secolo XIX, come Luigi Casolini o l’enigmatico D.D.A.L.

¡Sensacional! Hablan los extraterrestres! di Fernando Sesma (Gráficas Espejo, 1966): caccia aperta!

L’ufologo spagnolo Fernando Sesma Manzano, attivo negli anni ’60 e ’70 del XX secolo, fu autore, tra altri titoli interessati, anche del raro e ricercatissimo “¡Sensacional! Hablan los extraterrestres!” (= Sensazionale! Parlano gli extraterrestri) (Gráficas Espejo, 1966). Libro cult degli studiosi della materia.

Mistero: “Poesie (1986-2014)” di Umberto Fiori a valutazioni stratosferiche: e molti lo stanno cercando

Molto ricercato e di fatto pressoché introvabile il libro di Umberto Fiori dal titolo Poesie (1986-2014), un Oscar Mondadori del 2014. Qualche copia superstite è andata a finire nella maglia complicatissima di Amazon.ca (Amazon Canada), che ipervaluta i libri nostrani fino al paradosso e senza una motivazione logica. 

I libri del “Club degli Editori” non sono importanti per il collezionista. E chi lo dice?

Molti credono che le edizioni “Club degli Editori” non siano interessanti ai fini collezionistici. Niente di più falso. C’è il caso dei libri di Stephen King, con valutazioni altissime. E poi ci sono le vicende del libro di Edmond Paris sul genocidio croato (mai uscito per la casa madre Mondadori) e l’edizione commemorativa “I libri che parlano di noi” per i 50 anni del CDE.