"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Fai ciò che vuoi: vita e opere di Aleister Crowley, di Lawrence Sutin; prefazione di Francesco Dimitri (Roma, Castelvecchi, 2006).

 

Interessante e rara biografia sul controverso esoterista, astrologo, scrittore, poeta e alpinista britannico Aleister Crowley (1875-1947). Libro che si è fatto quasi irreperibile, scritto dal “mago” delle biografie scomode, Lawrence Sutin.

 

Chi è stato Aleister Crowley

Aleister Crowley è stato una figura estremamente controversa del XX secolo, con un impatto significativo sul mondo dell’occultismo e della cultura. Nato nel 1875 in Inghilterra, Crowley fu soprannominato “la Grande Bestia 666” e divenne noto per le sue teorie e pratiche legate all’occultismo e alla magia. Tuttavia, la sua vita e le sue opere sono avvolti da molte controversie e lati negativi che hanno contribuito a plasmarne la reputazione.

Crowley proveniva da una famiglia di fondamentalisti evangelici, e la sua infanzia fu segnata da forti repressioni. La ribellione contro queste restrizioni e il suo precoce interesse per varie discipline portarono a una vita caratterizzata da eccessi e trasgressioni.

Era altresì noto per la sua sessualità sfrenata, che non conosceva distinzioni di genere. Questo comportamento, unito alle numerose relazioni scandalose e alle tragedie personali, contribuì ad alimentare la sua fama di provocatore e trasgressore. Crowley sviluppò una dipendenza dall’eroina, che inizialmente assunse per scopi ricreativi ma che poi divenne un mezzo per sfuggire alla sofferenza emozionale e fisica. Questa dipendenza lo portò a un declino personale e ad essere percepito come una figura problematica.

Le sue attività durante la prima guerra mondiale lo resero sospettato di spionaggio, sia a favore dei tedeschi che degli inglesi, portandolo ad essere coinvolto in controversie politiche per le quali venne accusato di tradimento. Inoltre, Crowley ebbe contatti con numerose figure iconiche del suo tempo, inclusi scrittori, artisti e musicisti. La sua figura intensamente controversa e le sue teorie esoteriche ispirarono molte opere letterarie e artistiche, creando un impatto duraturo sulla cultura.

La sua influenza si estese anche alla musica rock, con diversi artisti e band come i Beatles, i Led Zeppelin, e David Bowie che trovarono ispirazione nelle sue idee e nelle sue pratiche. Questa associazione contribuì ulteriormente alla sua reputazione come figura oscura e influente. La filosofia di Crowley, basata sull’idea che “non c’è altro dio che l’uomo”, suscitò molte controversie teologiche e lo posizionò come un avversario delle istituzioni religiose tradizionali. Queste convinzioni contribuirono a etichettarlo come eretico e provocatore.

Le sue pratiche magiche e le sue teorizzazioni sulla magia nera portarono Crowley ad essere identificato come un mago nero da molti, contribuendo all’aura di mistero e di pericolosità che lo circondava.

 

 

 

Disponibilità di eventuali copie (sempre aggiornato)

 

 

Su AMAZON

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Vestitevi con i libri: shopping compulsivo mentre là fuori c’è il Coronavirus…

La book stylist Chanel inaugura un piccolo spazio Fashion su “Cacciatore di libri” – i primi consigli sono per un sano shopping compulsivo anti-Coronavirus per inaugurare la primavera/estate 2020 all’insegna del Fantasy, del Comics Style e delle suggestive copertine illustrate giapponesi.

In asta su eBay “La Compagnia dell’Anello” di Tolkien nell’Edizione Astrolabio

Ancora in asta su eBay una copia de “La Compagnia dell’Anello” di Tolkien (Astrolabio, 1967), un libro che al suo apparire spunta sempre valutazioni molto alte ed è il più appetito dai collezionisti della saga immortale de Il Signore degli Anelli.

“Il paradiso delle Urì” di Andrea D’Anna: un pezzo da collezione!

Uno dei libri più ricercati dai collezionisti del mondo Beat è “Il paradiso delle Urì” di Andrea D’Anna (Libreria Feltrinelli, 1967), con presentazione di Fernanda Pivano. Viene “spacciato” come romanzo psichedelico, ossia composto sotto l’uso di LSD. Le sue valutazioni sono destinate a incrementarsi.

I primi libri in Italia sul fenomeno Skinhead

Il libro cult “Skinhead” di Riccardo Pedrini, non fu il primo sull’argomento ad uscire in Italia. A precederlo furono: “Skinhead”, di Marie Hagemann (Salani, 1993) e “Blood and Honour”, di Valerio Marchi (Koinè Edizioni, 1993).

Il rarissimo “Menu e Dossier” di Federico D’Amato. È stato rastrellato?

Ricompare a distanza di tempo una copia del rarissimo libro “Menu e Dossier” di Federico U. D’Amato (Milano, Rizzoli, 1984). Sottotitolo esplicativo: Ricordi e divagazioni di un poliziotto gastronomo. Il libro è stato rastrellato?