"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"
Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Segnalazione Flash – Un rarissimo “Pinocchio” stampato a Fiume

Un burattino di legno su Fiume!

Le avventure di Pinocchio, di Carlo Collodi (Rijeka, Edit, 1956)

Le avventure di Pinocchio, di Carlo Collodi (Rijeka, Edit, 1956). Siamo nel 1956, la bella Fiume si chiama già da tempo (effettivamente dal 1947) Rijeka ed è della Jugoslavia – con D’Annunzio e tutti i diciannovisti a rivoltarsi nella tomba… La tipografia da cui il volume formalmente esce è la Jadran di Koper (Capodistria). Oggi si parla di Croazia (nel primo caso) e di Slovenia (nel secondo).

Salvo sviste, di questo libro non ci sarebbe traccia nel nostro sistema bibliotecario, sebbene sia un’edizione in lingua italiana. La casa editrice è nota per stampare libri in italiano e non sorprende. Sorprende invece un Pinocchio in italiano stampato all’estero, anche se non è l’unico della storia. Perla ghiotta e immancabile per ogni collezionista pinocchiaro che si rispetti.

Una copia del libro è in asta su eBay – base d’asta di 150 €. L’ASTA CHIUDE ALLE 17:39 DEL 23 MAGGIO 2020

 

Pinocchio. La storia di un burattino, di Carlo Collodi; a cura di Salvatore Ferlita, con illustrazioni di Simone Stuto (Palermo, il Palindromo, 2019)

Sempre su Pinocchio, un’edizione recente che merita attenzione e un pensierino all’acquisto è certamente Pinocchio. La storia di un burattino, di Carlo Collodi. La prima oscura edizione, a cura di Salvatore Ferlita, con illustrazioni di Simone Stuto (Palermo, il Palindromo, 2019). “Con questo bellissimo e tetro racconto, il 27 ottobre 1881 Collodi concludeva la prima redazione del suo libro. Pinocchio moriva impiccato a un albero, punito per la sua stolidità e disubbidienza, pronunciando un’invocazione già udita altrove: «Oh babbo mio! Se tu fossi qui!». La decisione di Collodi di far crepare il suo burattino può solo appartenere alla logica del terrore. Quella logica alla quale un estimatore d’eccezione, Italo Calvino, riconduceva senza alcun indugio Pinocchio: forse l’unico romanzo italiano, a suo dire, da ascrivere al Romanticismo nero e fantastico. Ne La storia di un burattino non c’è spazio per la metamorfosi edificante: il romanzo, veloce e guizzante, terrificante e cupo, disegna un piccolo universo dominato dal male, dalla falsità, dalla cattiva fede, dalla furbizia.” (commento di Salvatore Ferlita)

Qui una copia in vendita su Libraccio, al costo di 17,90 inclusa spedizione.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Storie di alti prelati e gangster romani”, di Rita di Giovacchino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 16 aprile 2023. Su una bancarella è stato avvistato il libro della giornalista Rita di Giovacchino su uno dei tanti misteri italiani tutt’ora irrisolti: “Storie di alti prelati e gangster romani”; si parla anche del caso di Emanuela Orlandi.

In asta un esemplare ottocentesco di Bibbia copta dell’Etiopia nella sua borsa originale da viaggio

Straordinario esemplare di Bibbia copta nella sua borsetta da viaggio originale, risalente circa al XIX secolo, in 75 pagine scritte in inchiostro nero e rosso.

“Il pianeta morto” di Stanislaw Lem: un’opera fondamentale, ma senza ristampe da oltre mezzo secolo

“Astronauci” (trad. “Astronauti”) è il primo romanzo di fantascienza di Stanisław Lem (1921-2006), prolifico e brillante scrittore polacco – noto soprattutto per “Solaris” – che ebbe il merito di coniugare la fantascienza con il romanzo filosofico. La particolarità del romanzo, è che a tutt’oggi non è mai stato tradotto in lingua inglese e che la prima (ed ultima) edizione italiana risale a oltre cinquant’anni fa.

Ci ha lasciati Maurizio Nati, il traduttore di Philip K. Dick

MACERATA – 31 Marzo 2019 Si è spento il noto traduttore, curatore e saggista Maurizio Nati, Soprattutto noto per le sue traduzioni di Philip K. Dick, ma aveva anche fondato una rivista di fantascienza.

“Il romanzo della guerra nell’anno 1914”, di Alfredo Panzini e i diritti passati ad Arnoldo Mondadori

ROMA PORTA PORTESE Domenica 20 Febbraio 2022 Quando Arnoldo Mondadori appose la fascetta delle sue edizioni sui libri degli autori ‘strappati’ alla concorrenza a suon di diritti d’autore. È la volta de “Il romanzo della guerra nell’anno 1914”, di Alfredo Panzini.