"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Giampiero Mughini: l’homme à papier, di Massimo Gatta (Macerata, Biblohaus, 2020)

Dite che siete amici di Biblohaus

Sono fortunati gli amici della casa editrice Biblohaus di Macerata. O almeno i primi venti che otterranno la nuova esclusiva plaquette dal titolo (tutto in minuscolo): Giampiero Mughini: l’homme à papier, di Massimo Gatta (Macerata, Biblohaus, 2020). Solamente 20 copie per gli amici della casa editrice marchigiana, con premessa di Antonio Castronuovo. Con ampia sezione iconografica a colori con tutte le copertine dei libri e plaquette di Mughini.

Lo stesso Massimo Gatta, sollecitato a parlarci dell’iniziativa così descrive il rapporto di amicizia e di collaborazione che lo lega da tempo quasi immemore a Giampiero Mughini:

«L’unico suo libro che non mi ha donato è quello dedicato alla Juventus perché, mi disse, sapeva che di calcio non me ne fregava niente. Tutti gli altri, arrivano puntuali con una sua dedica, sempre incisiva, sobria. Un’amicizia lunga trent’anni, fatta di molti silenzi, pochi incontri pubblici, e sempre all’insegna del reciproco rispetto e dell’immensa stima nei suoi confronti. Forse per questo ho deciso di scrivere una biblioritratto che cercasse di fare pulizia delle tante sciocchezze che circolano su di lui, e mettere al centro della questione la sua pluridecennale attività di giornalista culturale, di scrittore, di raffinatissimo intellettuale, di commentatore politico e, perché no, di elegante bibliofilo, anche se la sua bibliofilia è uno dei modi per scrivere di storia della cultura, non solo italiana, del Novecento, il ‘suo’ secolo. Mughini ha pagato caro l’essere un cane sciolto, intelligente, curioso, innamorato perso delle cose di buon gusto, siano donne, uomini, oggetti, libri o opere d’arte. Sono felice che questo piccolo omaggio alla sua scrittura gli sia piaciuto molto, anche a me è servito per rileggere tutti i suoi libri maggiori, e anche i tantissimi articoli che conservo, gelosamente ritagliati, nel mio archivio».

Una copia di “Giampiero Mughini: l’homme à papier” in vendita su eBay

 

Altri libri di bibliofilia (e non solo) di Giampiero Mughini

 

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Charles Ponzi: il più grande truffatore del secolo e la sua introvabile autobiografia!

L’italo-americano Charles Ponzi è stato uno dei più grandi truffatori, noto negli Stati Uniti per avere ideato lo “Schema Ponzi”, per generare utili fasulli. Ad ogni modo, la sua vita fu avventurosa e ricca di spunti “romantici”: era una persona affabile e incantatrice, che riuscì a ingannare il sistema abbastanza a lungo per arricchirsi (e poi perdere tutto). Di lui è praticamente introvabile l’autobiografia del 1937. L’unica.

Chi ha visto la prima edizione di “Le mani rosse sulle forze armate”?

“Le Mani rosse sulle forze armate”, un pamphlet edito nel 1966 che denunciava pericoli di infiltrazione comunista nell’esercito e attaccava il Generale de lorenzo, rivale di Giuseppe Aloia nelle alte gerarchie militari. La trovabilità del libro in prima edizione si è ridotta molto negli ultimi anni.

Il rarissimo “La scuola di Scarabocchio” di Antonio Rubino (1928) in asta su Catawiki

“La scuola di Scarabocchio” di Antonio Rubino (Monza, Cartoccino, 1928) è una rarissima edizione per l’infanzia del noto disegnatore di Sanremo, precursore del fumetto in Italia: una copia in asta su Catawiki.

Interessantissimo “Il criminologo n. 1: Dante Alighieri” di Guglielmo Loy-Donà (1957)

Interessante studio sulle capacità deduttive e investigative del sommo Dante Alighieri da parte del noto avvocato cagliaritano, padre del regista cinematografico e sceneggiatore Nanni Loy.