"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Il 68 pensiero: saggio sull’antiumanismo contemporaneo, di Luc Ferry e Alain Renaut (Milano, Rizzoli, 1987).

Non siamo mai andati sulla Luna, di Bill Kaysing (Roma, Cult media net, 1997).

ROMA PORTA PORTESE Domenica 23 Febbraio 2020. “Bottino” di 4 libri per una spesa totale di 25 € a passeggio tra i banchetti di Porta Portese. Per la precisione:

Il 68 pensiero: saggio sull’antiumanismo contemporaneo, di Luc Ferry e Alain Renaut (Milano, Rizzoli, 1987). Non comune.

Poi c’è il classico del cospirazionismo, Non siamo mai andati sulla Luna, di Bill Kaysing (Roma, Cult media net, 1997). Una copia su eBay per 26 €. Libro sempre ben valutato, edizione cult del complottismo. Mai ristampato.

Un manuale molto raro e sempre valutatissimo è Lavorare il cuoio, di Albert Boekholt (Milano, Longanesi, 1978) – una copia su eBay per 150 €.

Infine, La carnefice, di Pavel Kohout (Roma, Editori Riuniti, 1978). Molto raro.

 

Lavorare il cuoio, di Albert Boekholt (Milano, Longanesi, 1978)

La carnefice, di Pavel Kohout (Roma, Editori Riuniti, 1978).

(Si ringrazia M. D. G. di Roma per la segnalazione)

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Quando si compravano bellissime prime edizioni a 1 euro della Biblioteca del Vascello

ROMA (QUANDO SI ANDAVA PER MERCATINI) MERCATINO DI MONTEVERDE Viale dei Quattro Venti, Giovedì 24 Dicembre 2020. Bellissime i libricini anni ’90 in formato 24° della Biblioteca del Vascello, spesso autentiche prime edizioni anche di grandi autori.

Le lettere fra Alberto Moravia e Giuseppe Prezzolini per una domenica all’insegna del ‘900

ROMA PORTA PORTESE Domenica 17 Ottobre 2021 Avvistato “Moravia Prezzolini – Lettere” (Rusconi, 1982) uno spaccato di ‘900 attraverso scambi d’opinione tra due dei massimi autori del secolo.

È scomparso il critico musicale Paolo Isotta: celebre il suo sodalizio con l’editore Fogola

Nel giorno della scomparsa del critico musicale, scrittore e musicologo napoletano Paolo Isotta si ripercorre brevemente il suo proficuo rapporto con l’editore torinese Mario Fogola di cui diresse la celebre collana Torre di Avorio. Articolo di Alessandro Brunetti.

Il più importante manuale di scrittura rinascimentale: “La operina da imparare di scriuere littera cancellarescha” di Ludovico Degli Arrighi (ed. 1539)

Opera postuma di Ludovico degli Arrighi (1475 – 1527), vicentino, incisore, tipografo e copista italiano specialista in diverse arti grafiche: dalla calligrafia, all’incisione di tipi di carattere, dalla tipografia, alla stampa a caratteri mobili. Questo breve trattato espone le regole di scrittura dell’umanistica corsiva. In asta su Catawiki.

…su Abebooks c’è un libro ricercato di Scerbanenco a 15€

Il cavallo venduto, di Giorgio Scerbanenco (Milano, Rizzoli, 1963) è in vendita su Abebooks per 15€, di fronte a valutazioni correnti che arrivano fino a 180€ su altri siti. Si tratta della prima edizione con sovraccoperta originale. Il libro in vendita a 15€ Giorgio...