"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

88ma mostra Depero: pittura e arte applicata 1915-1951: prima presentazione di pittura nucleare. Rovereto – 11 agosto – 11 settembre 1951 (Rovereto, Manfrini, 1951).

Esemplare in asta su Catawiki – l’asta chiude alle h. 21:24 circa del 14 dicembre 2020.

Catalogo della mostra curata da Depero stesso a Rovereto tra l’11 agosto e l’11 settembre 1951. Contiene saggi critici di vari autori, illustrazioni su carta patinata (anche a colori), bozzetto a colori alla copertina. All’interno importante scritto del pittore intitolato: “Manifesto della pittura e plastica nucleare“.

Fortunato Depero nasce nel 1892. Si trasferisce a Rovereto .Nel 1913 a Roma dove conosce Balla e Marinetti.
Nel 1915 firma insieme a Balla il Manifesto di Ricostruzione Futurista dell’Universo. Lavora per Diaghilev e incontra Cocteau, Picasso, Clavel. Nel 1919 inaugura la “Casa d’Arte Futurista Depero”. Dal 1925 partecipa alle maggiori esposizioni. Nel 1927 pubblica Depero-Dinamo Azari, libro imbullonato. Nel 1928 è a New York dove espone ed opera come scenografo e pubblicitario.
Nel 1930 torna in Italia: “I Quadriennale Nazionale d’Arte”, Biennale di Venezia, V Triennale di Milano. Nel 1950 pubblica il Manifesto della Pittura e Plastica Nucleare. Negli ultimi anni si dedica alla Galleria Permanente Museo Depero. Muore nel 1960.”

 

 

Disponibilità di ulteriori copie (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

CONTROCULTURA BEAT SILLA FERRADINI – I FIORI CHIARI – 1A EDIZIONE RARISSIMO!

Per chi volesse sapere tutto su come è arrivato il movimento Beat in Italia, e soprattutto a Milano, ha solo da leggere un libro: I fiori chiari, di Silla Ferradini.

“Il nome della rosa” di Umberto Eco, l’edizione più rara non è la prima!

Ci si chiede il perché, a pochi anni dall’uscita dell’edizione riveduta e corretta de “Il Nome della Rosa” di Umberto Eco (Bompiani, 2012) questo libro sia già scomparso. Ma il punto è un altro: si tratta ormai dell’edizione più rara di tutte, anche della prima del 1980. Le sue valutazioni si stanno sempre più alzando. E poi c’è l’edizione alfabetica…

I funghi allucinogeni nella letteratura, nel mondo dell’illustrazione e nel fumetto

Risale all’Età della Pietra l’incontro dell’uomo con i funghi “allucinogeni”, e ha dato luogo a culti sciamanici e religiosi. Il fascino di questi capolavori della Natura ha contaminato nel corso dei secoli anche scrittori e disegnatori e di conseguenza la letteratura. Articolo di Carlo Ottone

Luther Blissett: la caccia è sempre aperta

La bibliografia di scritti su Luther Blissett è ben definita sia per opere in italiano che per altre lingue. Ci sono però molti testi, sempre parte della galassia a lui dedicata, che spesso non vengono inclusi nelle liste di lettura e non sono menzionati nei saggi.

“Stelle di notte” di GIGI MARZULLO (1998): RARISSIMO

Raro libro sul mito Marzullo, il giornalista dalle interviste “Sottovoce”. Dedicato alle donne della notte, ballerine, presentatrici, attrici, scrittrici, astronome.