"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Autobiografia del Blu di Prussia, di Ennio Flaiano (Milano, Rizzoli, 1974).

ROMA LIBRERIA SIMON TANNER – Via Lidia – Venerdì 1 Maggio 2020 – Oggi parlo di un ritrovamento che feci nella libreria: un libro di Ennio Flaiano, giornalista, scrittore (con il romanzo Tempo di uccidere vinse nel 1947 il Premio Strega), umorista, critico cinematografico e teatrale, autore di testi e sceneggiature per il cinema. Il libro è Autobiografia del Blu di Prussia, pubblicato, postumo, in prima edizione da Rizzoli a ottobre 1974, a cura di Cesare Garboli. Si tratta di una raccolta di racconti, apologhi, stralci di cronaca, epigrammi, divisa in tre parti (la prima è quella che conferisce il titolo al libro). In appendice al testo vengono anche riprodotti in facsimile alcuni “schizzi” dello stesso Flaiano di opere da fare. Il libro, in tela editoriale con sovraccoperta, costava, in condizioni perfette, 7 €. (E. P.)

 

 

IMPORTANTE – Nelle segnalazioni di vendite ed aste si privilegia sempre quel materiale che dalle foto e dalle schede di vendita appare in ottime condizioni (oppure, nelle migliori condizioni possibili); ad ogni modo, si consiglia vivamente di chiedere sempre al venditore ogni dettaglio dei libri in vendita (inclusa soprattutto l’edizione) prima dell’acquisto. Nel segnalare materiale di venditori stranieri si dà la precedenza a quei paesi più vicini e con un carico di spese potali più basso.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Mosca sulla vodka” di Venedikt Erofeev, un ex samizdat in libreria

ROMA LIBRERIA FAHRENHEIT 451 – Martedì 26 Maggio 2020 “Mosca sulla vodka” di Venedikt Erofeev (Feltrinelli, 1977) è giustamente stato definito il “capolavoro della letteratura clandestina”.

Alla Pugacioff di Roma due “perle” bibliofile della Pendragon per palati fini

ROMA LIBRERIA PUGACIOFF Venerdì 24 Luglio 2020 Ancora due “chicche bibliofile” incontrate tempo fa in libreria: l’universo rosa tra gli amanti dei libri e qualcosa sui “ladri di libri”. Articolo di Enrico Pofi

“Vocali” di Umberto Eco in un Porta Portese sottotono

ROMA PORTA PORTESE Domenica 8 Marzo 2020. Mercatino all’epoca del Coronavirus. Poche bancarelle, pochi visitatori. Su una bancarella avvistato un libro “doppio” di Umberto Eco e di Paolo Domenico Malvinni molto curioso.

Qualche libro raro sull’Agopuntura cinese

L’agopuntura è una forma di medicina tradizionale cinese che prevede l’inserimento di aghi sottili in punti specifici del corpo.

“Dunque cavallo” del ‘matto’ Gian Pio Torricelli: per Umberto Eco lui era la transizione tra due epoche

Ma la svolta nella produzione di Gian Pio Torricelli avviene nel 1965, con la pubblicazione di Dunque Cavallo (Bologna, Sampietro). Caterina Fantoni ne ricostruisce attentamente la genesi editrice. Si tratta di una raccolta di ventidue poesie surrealiste, una delle quali avrebbe dovuto dare il titolo alla raccolta, La stampella amputata.