"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Davvero varrà il prezzo del biglietto per il visitatore l’ingresso al Salone della Cultura di Milano il 19 & 20 Gennaio 2019. Presenti le Edizioni Biblohaus di Macerata con il loro fondatore e direttore Simone Pasquali che presenterà il Catalogo storico delle edizioni.

Dieci anni di libri Biblohaus: catalogo storico 2008 – 2018. Libro di 212 pagine, formato 13 x 20,5 cm. Con introduzione di Oliviero Diliberto. Un raffinato volume interamente a colori che – ve lo dico subito – tra un paio d’anni varrà una fortuna. Cominciamo dal contenuto. Saranno descritti tutti i libri pubblicati dall’esordio (2008) fino al 31 dicembre 2018. Ma anche tutte le diverse edizioni, le varianti, le stesse edizioni ma con copertine diverse, le tirature limitate, le copie numerate. Insomma, tutto quello che ha attraversato l’universo Biblohaus in questi 3650 giorni di passione.

Dice lo stesso Pasquali:

“il progetto nasce per festeggiare il decimo compleanno di Biblohaus, per cui alla fine ho deciso di realizzare una luccicante copertina dorata (in ottone); l’interno è tutto a colori e non esiste una tiratura in bianco e nero (ossia “normale”). A parte la prima decina circa di copie, perlopiù ad personam, le altre saranno realizzate su prenotazione”

Ma questo è l’interno, il che sarebbe già notevole. Se però cominciate a dare uno sguardo alla confezione fisica del volume non possiamo non sorprenderci nell’apprendere che la copertina è di ottone. Non color-ottone, ma proprio di OTTONE METALLICO VERO E PROPRIO, ovviamente sottilissima. Tecnicamente si tratta di una sovracopertina in ottone stampato. Il volume, veramente lussuoso, sarà rilegato a filo refe.

Ma la cosa più sorprendente è il packaging – scusate il termine “straniero” ma si intende ovviamente la confezione. Il libro viene infatti presentato in una custodia. La custodia sarà in ALLUMINIO METALLICO, a forma di scatola ed apribile con cerniere. A destra l’alloggio del Catalogo storico vero e proprio; sulla sinistra, invece, troveranno posto 5 scaffali a mo’ di libreria (una “mini-libreria”). Negli scaffali ci saranno – opportunamente fissati – miniature di libri, oggetti, quadri e suppellettili di varia natura. Il cliente ordinante avrà la facoltà di personalizzare l’opera inserendo due oggetti a sua scelta. Il costo dell’edizione è fissato a 200 €.

Un onore per il sottoscritto vedere riprodotti i suoi libri, miniaturizzati probabilmente con un misterioso raggio della morte e collocati nella scatola, come tanti insetti spillati nelle cassette entomologiche.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Ladri di sogni” di Victor Osborne (Mondadori, 1992): eccolo qua!

Mi sorprendo nel vederne alcune copie in vendita su eBay a prezzi molto contenuti e spesso in condizioni perfette. A volte non è necessario spendere una fortuna per procacciarsi qualcosa di raro e ricercato!

Per la vostra libreria un calendario perpetuo di Enzo Mari per Timor Danese (1967)

Un calendario perpetuo bianco di Enzo Mari, disegnato nel 1967 per Danese Milano. Un pizzico di vintage per la stanza dei libri.

Venduta a 4,90 euro una copia della prima edizione di “Il ragazzo morto e le comete” di Goffredo Parise (Neri Pozza, 1951)

Venduta a 4,90 euro una copia della prima edizione di “Il ragazzo morto e le comete” di Goffredo Parise (Neri Pozza, 1951). Ogni commento è superfluo.

“Stati d’animo disegnati” di Giuseppe Steiner (Edizioni Futuriste di poesia, 1923): poesia parolibera futurista

Presente in sole tre biblioteche italiane, un pezzo davvero raro di poesia parolibera futurista, “Stati d’animo disegnati”, di Giuseppe Steiner (Edizioni futuriste di Poesia, 1923), in asta su Catawiki.

Il ricercatissimo “Elmetti da combattimento di tutto il mondo” (1996) di Paolo Marzetti in asta sottoprezzo

Una copia in asta di un libro cult di Militaria; titolo di difficile reperimento e imprescindibile per i collezionisti e i patiti dell’argomento.