"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Conan Doyle: l’uomo che inventò Sherlock Holmes, di Andrew Lycett (Milano, Excelsior 1881, 2011).

ROMA MERCATINO DELLA GARBATELLA di Via Camperio Lunedì 20 Maggio 2024 Avvistata un’autorevole biografia del grande scrittore britannico Sir Arthur Conan Doyle (1859-1930); s’intitola: Conan Doyle: l’uomo che inventò Sherlock Holmes e la si deve allo scrittore inglese Andrew Lycett. La prima edizione italiana è stata pubblicata nel Maggio 2011 a cura della raffinata casa editrice Excelsior 1881 di Milano, quale n. 3 nella collana Album. Il volume (di 383 p. in 8° grande) è come nuovo ed è prezzato 5 € (dall’Archivio di Enrico Pofi)

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Dino Buzzati: Il deserto dei tartari – prima edizione assoluta (Rizzoli, 1940)

Dino Buzzati: Il deserto dei tartari – prima edizione assoluta (Rizzoli 1940) in vendita su eBay.

Il raro “La domatrice” di Agatha Christie (Mondadori, 1939) in asta!

In asta su eBay il raro titolo “La domatrice” di Agatha Christie (Mondadori, 1939). Si tratta della prima edizione pubblicata nella celebre collana “I libri gialli”; questi volumetti erano anche conosciuti come “i libri della palma”.

“I fantasmi delle biblioteche” di Jacques Bonnet al mercatino

ROMA MERCATINO DI VIA ROITI (ZONA MARCONI) Martedì 23 Luglio 2019 Avvistato “I fantasmi delle biblioteche” di Jacques Bonnet (Sellerio, 2009), un libro sulla bibliomania.

L’autodifesa di Duilio Poggiolini: “Niente altro che la verità” (L’Airone, 1995)

In cerca di copie del libro “Niente altro che la verità” di Duilio Poggiolini (L’Airone, 1995) l’ex dirigente farmaceutico che negli anni ’90 fu coinvolto in Tangentopoli e nello scandalo degli emoderivati (da cui è stato in seguito assolto).

“Aeropoema futurista delle Torri di Siena” di Dina Cucini (Edizioni futurista di “poesia” 1942) 190 €

Dina Cucini iniziò a girare l’Italia per effettuare serate di declamazione della poesia futurista che la porterà a partecipare e a vincere il premio letterario “Al poeta originale” a Bologna nel 1939. Grazie a questa vittoria riuscì a pubblicare nel 1942 l’unica sua raccolta “L’aeropoema futurista delle Torri di Siena“.