"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Creatività: la sintesi magica, di Silvano Arieti (Roma, Il Pensiero Scientifico, 1979). Altre edizioni: 1986, 1990.

 

Opera e libro cult dello psichiatra pisano Silvano Arieti (1914-1981), considerato tra i massimi studiosi di schizofrenia del XX secolo. L’opera in questione rende noti i molteplici interessi di questo scienziato e al tempo stesso apre un filone importante che pone la creatività alla base dell’intelletto dell’uomo moderno, attraverso un’indagine e uno studio condotti con un approccio innovativo e rivoluzionario. Il libro, pur ristampato, si è andato facendo raro e sempre più introvabile. Le ultime apparizioni spuntano valutazioni da record.

 

“La creatività è fenomeno profondamente magico. La persona creativa rimane depositaria di un segreto che non può rivelare né a se stessa né agli altri. Quello che non è più un segreto è il modo in cui il suo processo creativo si svolge, raggiunge la sua conclusione, e quali condizioni facilitino la sua comparsa”.
“[essa emerge] improvvisamente, inaspettatamente, di getto, come in un lampo; durante la meditazione, la contemplazione, il fantasticare, il rilassamento, l’assunzione di droghe, i sogni […]”

 

Da sempre gli studiosi cercano di dare una definizione alla creatività e al processo creativo. Però i loro sforzi quasi sempre si scontrano a livello di definizioni e la semantica che ne deriva è precaria, nella migliore delle ipotesi, suscettibile di riscrittura ad ogni decade, bisognosa di continuo aggiornamento, asservita a un lessico che ne costituisce l’Ideale esoscheletro.

Non si riesce a circoscrivere gli elementi che compongono la creatività in un insieme finito di termini. C’è sempre un impatto che scombina le carte, che crea nuove direzioni nel flusso interpretativo.

 

Gene Roddenberry, il creatore di Star Trek, conosceva Silvano Arieti?

Non lo sappiamo! L’Ipotesi è affascinante. Soprattutto se si pensa proprio alla creatività, e alla possibilità di immaginare “un mondo al di là di un mondo”, come è appunto l’universo variegato e omnicomprensivo di Star Trek.

Intanto non abbiamo potuto fare a meno di notare – su eBay USA – il numero uno di un periodico, The Journal for the Study of Consciousness, del 1968. Sia lo psichiatra italiano (che insegnava a New York) che il regista e produttore di El Paso compaiono nel Comitato Editoriale. E se Star Trek fosse stato ispirato, almeno in parte, dalle teorie sulla creatività di Arieti?

 

 

 

Disponibilità di ulteriori copie & altri libri dell’autore (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

su eBay c’è “Confessioni di una dominatrice” di Elisa Visconti – raro & proibito

Transita su eBay una rara copia di “Confessioni di una dominatrice” di Elisa Visconti (Seneca Edizioni, 2011), un libro innovativo e apripista sui cosiddetti giochi di ruolo, che contiene anche il testo integrale del contratto fra padrona e schiava nella cosiddetta schiavitù sessuale.

Il primo libro di Luciano Bianciardi (1956) e l’origine del suo impegno sociale e politico

Bianciardi, originario di Grosseto, venne profondamente colpito dalla tragedia della miniera di Ribolla, dove perserp la vita ben 43 lavoratori, a causa di un’esplosione di gas. L’evento, definito come una “fatalità”, portò l’autore ad impegnarsi fortemente nel campo sociale e politico.

“Garibaldi a Tunisi” (1995) di Bettino Craxi, quasi un cimelio garibaldino

“Garibaldi a Tunisi”, di Bettino Craxi (Tunisi, Med ed., 1995) è un interessante libricino stampato a Tunisi in italiano e francese. Un resoconto della presenza di Giuseppe Garibaldi in Tunisia.

Due rarissimi instant book sulla famigerata “Banda Koch” di Milano

Innumerevoli gli opuscoli di propaganda, di anti-propaganda, i libelli, o i fogli clandestini che videro la luce negli ultimi mesi della seconda guerra mondiale in Italia. Tra tanti ci sono due instant book sulla famigerata banda Koch, usciti entrambi nel 1945.