"non esiste l'ultimo libro, ma solo il più recente"

 

Creatività: la sintesi magica, di Silvano Arieti (Roma, Il Pensiero Scientifico, 1979). Altre edizioni: 1986, 1990.

 

Esemplare in vendita

 

Opera e libro cult dello psichiatra pisano Silvano Arieti (1914-1981), considerato tra i massimi studiosi di schizofrenia del XX secolo. L’opera in questione rende noti i molteplici interessi di questo scienziato e al tempo stesso apre un filone importante che pone la creatività alla base dell’intelletto dell’uomo moderno, attraverso un’indagine e uno studio condotti con un approccio innovativo e rivoluzionario. Il libro, pur ristampato, si è andato facendo raro e sempre più introvabile. Le ultime apparizioni spuntano valutazioni da record.

 

“La creatività è fenomeno profondamente magico. La persona creativa rimane depositaria di un segreto che non può rivelare né a se stessa né agli altri. Quello che non è più un segreto è il modo in cui il suo processo creativo si svolge, raggiunge la sua conclusione, e quali condizioni facilitino la sua comparsa”.
“[essa emerge] improvvisamente, inaspettatamente, di getto, come in un lampo; durante la meditazione, la contemplazione, il fantasticare, il rilassamento, l’assunzione di droghe, i sogni […]”

 

Da sempre gli studiosi cercano di dare una definizione alla creatività e al processo creativo. Però i loro sforzi quasi sempre si scontrano a livello di definizioni e la semantica che ne deriva è precaria, nella migliore delle ipotesi, suscettibile di riscrittura ad ogni decade, bisognosa di continuo aggiornamento, asservita a un lessico che ne costituisce l’Ideale esoscheletro.

Non si riesce a circoscrivere gli elementi che compongono la creatività in un insieme finito di termini. C’è sempre un impatto che scombina le carte, che crea nuove direzioni nel flusso interpretativo.

 

Gene Roddenberry, il creatore di Star Trek, conosceva Silvano Arieti?

Non lo sappiamo! L’Ipotesi è affascinante. Soprattutto se si pensa proprio alla creatività, e alla possibilità di immaginare “un mondo al di là di un mondo”, come è appunto l’universo variegato e omnicomprensivo di Star Trek.

Intanto non abbiamo potuto fare a meno di notare – su eBay USA – il numero uno di un periodico, The Journal for the Study of Consciousness, del 1968. Sia lo psichiatra italiano (che insegnava a New York) che il regista e produttore di El Paso compaiono nel Comitato Editoriale. E se Star Trek fosse stato ispirato, almeno in parte, dalle teorie sulla creatività di Arieti?

 

 

 

Disponibilità di ulteriori copie & altri libri dell’autore (sempre aggiornato)

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Racconti straordinari” di Edgardo Poe illustrati dal futurista Arnaldo Ginna

“Racconti straordinari” di Edgardo Poe (Milano, Facchi, circa 1920): Interessante edizione italiana dei racconti di Edgar Allan Poe con delle cupe illustrazioni del futurista Arnaldo Ginna.

“Il Cantastorie di Campari” (5 volumi – collezione completa, anni 1927-1932) su eBay

10 Luglio 2019 – Avvistata su eBay la raccolta completa dei 5 libricini pubblicitari del Bitter Campari (anni 1927-1932) denominati “Cantastorie Campari”.

“Zero a zero” di Grossi e Guglielmetti: uno sconosciuto su eBay!

Un libretto dei due autori svizzeri di lingua italiana Grossi e Guglielmetti, è in vendita su eBay ma risulta un perfetto sconosciuto: quando il piacere di una piccola scoperta non muore mai.

I primi libri spagnoli sugli UFO (anni ’50)

Una carrellata dei primi libri sugli UFO e sui dischi volanti stampati in Spagna negli anni ’50 e ’60, all’esordio della problematica ufologica con particolare riguardo alle opere di Fernando Sesma.

“Le italiane si confessano” di Gabriella Parca: un libro che ha fatto epoca

“Le italiane si confessano” fu un libro di successo per tutti gli anni ’60 e ’70. L’edizione originale di questa notissima inchiesta di Gabriella Parca sulla condizione femminile in Italia è piuttosto ricercata; fu stampata dall’editore Parenti nel 1959 ed ebbe almeno 11 edizioni.