"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

MILANO FIERA DI SINIGAGLIA Sabato 18 Maggio 2019 Avvistata una coppia di interessanti libri sul caso del “Mostro di Firenze“. Si tratta rispettivamente di Dolci colline di sangue: [chi era davvero il mostro di Firenze?], di Mario Spezi e Douglas Preston (Milano, Rizzoli BUR, 2009) e di Il Mostro di Firenze, di Mario Spezi (Milano, Sonzogno, 1983). Quest’ultimo titolo è il primo della serie, quello che ha dato il via alla prolifica produzione sul Mostro di Firenze. Dolci Colline di Sangue in versione BUR 2009 non è la prima edizione (Sonzogno, 2006) ma è comunque ben valutato. Costo dei due volumi: 6 €.

[Si ringrazia C. M. di Milano per la segnalazione]

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Latte, Solfato e Alby Starvation” di Martin Millar: una prima edizione sconosciuta di un autore cult

Una copia della prima edizione di “Latte, Solfato e Alby Starvation” di Martin Millar è spuntata fuori oggi al Mercatino. È vero che in Italia l’autore non è molto noto, ma qui ci troviamo di fronte alla prima edizione italiana del suo primo romanzo, anno 1987.

Un bella dedica autografa di Giacomo Puccini alla cantante Maria Labia

ROMA EUR – Martedì 3 Dicembre 2019 – Spunta una copia di “Il Tabarro / Suor Angelica / Gianni Schicchi”, di Giacomo Puccini, riduzione per pianoforte con parole di Carlo Carignani (New York, Ricordi, 1918) con una dedica del celebre maestro a Maria Labia.

“La pittura cinese” di Alberto Giugalino (1959): il libro più importante sull’argomento

Quest’opera è considerato il primo libro importante, serio e documentato sulla pittura cinese pubblicato in Italia. Fu stampata in sole 750 copie numerate.

“Necropoli” di Boris Pahor: il capolavoro che Einaudi e Adelphi non vollero pubblicare e “Moj tržaški naslov” (1948)

Boris Pahor è oggi conosciuto soprattutto per “Necropoli”, il libro più importante, quello che gli ha dato notorietà internazionale; ma introvabile è soprattutto il suo primo libro del 1948, “Moj tržaški naslov”.

Protetto: “Non mi chiedere di più”: lo strano caso editoriale del libro di Paolo Crepet

Protetto da Password

Per visualizzare questo articolo protetto, inserisci qui sotto la password :