"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Gillo Dorfles, un autentico mostro sacro

Ad aprile avrebbe compiuto 108 anni il grande critico d’arte e artista Gillo Dorfles, nato a Trieste nel 1910 quando la città era ancora parte dell’Austria-Ungheria. Ha conosciuto, perlopiù personalmente, gran parte degli intellettuali ed artisti del XX° secolo. La sua straordinaria intelligenza, l’infallibile memoria, il suo intuito, la sua incredibile prolificità, ne hanno fatta una delle figure più importanti della critica dell’arte e dei movimenti culturali della nostra epoca.

Può sembrare riduttivo definirlo “padre del Kitsch“, anche se è chiaro che il titolo semplifica sempre un aspetto, dovendo rispettare degli obblighi di brevità e sintesi. Ad ogni modo, il kitsch è uno dei campi d’indagine che sicuramente hanno contraddistinto l’attività del grande triestino negli anni ’60 e ’70.

Il libro di riferimento per questo argomento è sicuramente Il Kitsch antologia del cattivo gusto, di Gillo Dorfles (Milano, Gabriele Mazzotta, 1968). Nella galleria fotografica che segue sono indicate alcune delle varie edizioni che si sono susseguite:

 

Acquistare subito i libri di Dorfles prima che i prezzi salgano!

 

Il Kitsch antologia del cattivo gusto, di Gillo Dorfles (Milano, Gabriele Mazzotta, 1968).

Le oscillazioni del gusto e l’arte moderna, di Gillo Dorfles (Milano, Lerici, 1958).

Il feticcio quotidiano, di Gillo Dorfles (Milano, Feltrinelli, 1988).

 

 

Opere più ricercate di Gillo Dorfles (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Volge al termine il “Salone del libro” (della Cultura) di Milano

Volge al termine una brillante edizione di quello che un tempo era conosciuto come il "Salone del libro usato" di Milano e che oggi viene ufficialmente definito Salone della Cultura. A seguire la galleria dello stand espositivo di Biblohaus ed ES (Edizioni SimOn)....

Alla scoperta del “Talian” dialetto veneto-portoghese degli immigrati in Brasile e del misterioso Togno Brusafrati

Interessante e curioso libro di ricordi di immigrazione veneta in Brasile, redatto nel dialetto degli stessi immigrati, denominato “Talian”.

Tre libri rari sulle Brigate Rosse e sul caso Moro

Abbiamo notato in vendita su eBay due titoli piuttosto rari e ambiti (il primo praticamente sconosciuto) sul tema terrorismo, Brigate Rosse e caso Moro. Parliamo di “L’uomo e le brigate”, di Anna Maria Curcio e Guido Valentini (Roma, Edicoop, 1980) e “Fuori dai denti”, di Renato Curcio e Mauro Rostagno (Milano, Gammalibri, 1980). Poi c’è “Io un ex brigatista” di Gianluca Codrini (Fiorentino, 1981).

Satira antifascista d’autore: “Il Gibbo” di Tono Zancanaro (Neri Pozza, 1964)

Il titolo “Il Gibbo” si riferisce a Benito Mussolini, associato in modo disinvolto e ironico all’immagine di un gobbo, a causa della sua figura un po’ curva. Zancanaro, attraverso i suoi disegni, si diverte a mettere in ridicolo Mussolini e l’intero regime fascista, rappresentandoli in modo grottesco e surreale.

Una copertina sconosciuta di “Viaggio al termine della notte” di Céline

Si segnala il ritrovamento di una copia dell’edizione Corbaccio 1992 di “Viaggio al termine della notte” di Céline con una copertina diversa dall’originale. Copia staffetta? Le due edizioni vengono messe a confronto.