"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Esistenza e necessità: saggi scelti, di Saul A. Kripke; a cura di Gabriele Franci (Firenze, Ponte alle Grazie, 1992).

 

Il mondo della filosofia ha recentemente perso una delle pietre miliari della filosofia del linguaggio e della logica moderna: Saul Kripke è deceduto all’età di 81 anni a New York. La sua scomparsa è stata annunciata dal Saul Kripke Center, il centro studi a lui intitolato dal Graduate Center della City University of New York, dove ha insegnato negli ultimi vent’anni.

Kripke ha iniziato la sua carriera accademica come docente della Rockefeller University di New York, per poi proseguire alla Princeton University, di cui è stato professore emerito. Le sue teorie rivoluzionarie sulla logica hanno avuto un impatto significativo sulla filosofia contemporanea, portando a nuovi approcci a concetti come il riferimento e l’essenzialismo.

Tra le opere fondamentali di Kripke, ricordiamo “Esistenza e necessità. Saggi scelti“, una raccolta di saggi del filosofo pubblicati dall’editore Ponte alle Grazie nel 1992 Questa raccolta di saggi ha gettato le basi della teoria causale del riferimento, una delle idee più importanti dell’intera filosofia del linguaggio. Kripke ha anche scritto “Nome e necessità” (Bollati Boringhieri, 1999), in cui analizza la natura del riferimento nominale, e “Wittgenstein su regole e linguaggio privato” (Bollati Boringhieri, 2000).

 

Saul Kripke è stato una delle figure più influenti del XX secolo nel campo della filosofia, tanto che le sue teorie sono ancora oggi oggetto di studio e dibattito. La filosofia e la logica perdono una grande mente ma i suoi contributi continueranno a influenzare il pensiero filosofico contemporaneo.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“L’épi monstre” di Nicolas Genka, un clamoroso caso di censura negli anni ’60

Quello dello scrittore francese Nicolas Genka negli anni ’60 è uno dei più clamorosi casi di censura letteraria. Le prime due opere furono ritirate dalle librerie e solo nel 1999 sono state di nuovo pubblicate in Francia. Soprattutto è conosciuto il romanzo “L’Epi monstre” dove destò scandalo nell’opinione pubblica la descrizione di un rapporto di incesto padre figlia. Il romanzo è uscito in Italia con Fandango nel 2004, dal titolo “L’epimostro”.

“Italia Overground” di Sandrone Dazieri: in libreria un libro (finalmente) senza diritti di copyright

ROMA LIBRERIA PUGACIOFF – Via Andrea Busiri Vici – Mercoledì 16 Dicembre 2020 Avvistato “Italia Overground” di Sandrone Dazieri (Castelvecchi, 1996), una carrellata sulla cultura sommersa: quando “under” è “over”.

“L’amore dei libri” di Jules Janin – prima edizione in italiano di un classico riscoperto della bibliofilia francese

Prima edizione con traduzione italiana dell’opera del critico francese Jules Janin (1804-1874); pubblicata precedentemente su rivista ed opuscolo (seconda metà dell’Ottocento); il saggio è in forma di lettera ad un giovane amico, a cui fornisce consigli per allestire la propria biblioteca, ed è quindi dedicata alla “passione per i libri”.

“La luna nera” di Jutta Voss (Red, 1996): appare un pezzo raro su eBay

Pezzo raro e ricercato. Uno studio particolare e senza pregiudizi sul mestruo, sangue in origine sacro, che poi nel corso dell’evoluzione diventò maledetto e impuro. La donna fu così defraudata della sua potenza religiosa. Questa ricercatrice cerca di riportare le cose al suo posto.