"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Un libro che cento anni più tardi non ha perso nulla della sua forza

Folklore, di Giuseppe Cocchiara (Milano, Ulrico Hoepli, 1927).

 

Folklore, di Giuseppe Cocchiara (Milano, Ulrico Hoepli, 1927) è uno di quei Manuali Hoepli non al centro dell’attenzione bibliofila e che potrebbe anche passare inosservato in un mercatino, così come in una vetrina online di qualche portale specializzato. Ma sarebbe un errore trascurare una copia di questo titolo – prima edizione – a un prezzo sotto i 30 euro. Specialmente se in ottime condizioni come l’esemplare oggetto di questa segnalazione. Per chi si interessa di antropologia, di usi e costumi dei popoli, questa è la lettura giusta. Il libro è uno dei capisaldi del XX secolo in fatto di folklore. Opera che mantiene inalterato il suo valore a quasi un secolo di distanza, anche per la bravura e la competenza dell’autore (1904-1965).  Lo prova il fatto che i suoi libri continuano ad essere ristampati, l’ultimo nel 2016. Giuseppe Cocchiara aveva solo 23 anni quando fece uscire questo suo terzo libro; il primo quando era poco più che diciannovenne.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Altre edizioni:

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Carne mangia carne” di Andrea Monticone: ancora il colonnello Sodano in un thriller d’annata

Un altro thriller di Andrea Monticone che vede coinvolto nelle indagini il colonnello Sodano, alle prese con malaffari di mafia nigeriana, assassini efferati e una misteriosa ascia nera. Articolo di Aldo Lo Presti.

Ecco il “Manfred” di Carmelo Bene (1980): raro – 85 €

Ecco il “Manfred” di Carmelo Bene (1980): raro – 85 €

“Complotto contro la Chiesa” di Maurice Pinay: il libro proibito

“Complotto contro la Chiesa”, di Maurice Pinay (Tipografia Dario Detti, 1962) è un saggio polemico, scritto a più mani e firmato con uno pseudonimo, facente capo a eminenti prelati cattolici messicani tra cui il teologo Joaquín Sáenz y Arriaga. È il cosiddetto manifesto del Sedevacantismo, una dottrina eretica, condannata dal Vaticano.

Mi ricordo di quando conobbi Dante Corneli: lo scrittore di Tivoli esule in Russia

Dai ricordi di Fabrizio Mugnaini: “In tutta sincerità non ricordo l’attimo in cui ho incontrato Dante Corneli. So soltanto che un giorno gli scrissi una lettera indirizzandola: Dante Corneli – Tivoli. Dopo poco tempo ricevetti una busta con una missiva e due libri; da quel giorno ci siamo scritti assiduamente parlando di diverse cose sempre con la reciproca stima. Conservo ancora tutta la corrispondenza e tanti suoi libretti perlopiù pubblicati in proprio.”

Il raro “Io un travestito” al mercatino di Cortemaggiore: ma è stato riconosciuto subito!

CORTEMAGGIORE (PC) MERCATO DELL’ANTIQUARIATO Domenica 2 Ottobre 2022 Avvistata una copia di “Io, un travestito”, di Roberto Franciolini (Torino, M.E.B., 1970). Si tratta di un libro ormai difficilissimo da reperire, che faceva parte di una collana che si chiamava “La confusione dei sessi”.