"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Questo titolo non c’è neppure su Google…

La torre dell’orologio, di Franco Simongini (Milano, Rizzoli, 1979) / edizione standard

Guelfo, Roma e la torre dell’orologio, di Franco Simongini (Milano, Rizzoli, 1979) / edizione speciale

Si segnala brevemente un’edizione fin qui non conosciuta, non catalogata nel sistema bibliotecario, de La torre dell’orologio di Franco Simongini (Milano, Rizzoli, 1979). Franco Simongini (1932-1994) è stato uno scrittore, divulgatore televisivo (per la Rai) e critico d’arte romano, noto soprattutto per il sodalizio e lo speciale rapporto con Giorgio De Chirico, che intervistò durante la realizzazione di Sole sul cavalletto nel 1973. Celebri i suoi “ritratti” documentaristici dei più celebri artisti della seconda metà del Novecento, da De Chirico a Manzù, a Schifano a Fazzini e Turcato.

La torre dell’orologio è un romanzo di fantascienza, o forse di fantapolitica, un bozzetto ucronico che immagina Roma immersa nel tessuto di un organismo sovranazionale denominato Stati Uniti Arabi. Qualcuno lo ha definito “un giallo in una Roma post Barocca”. Le scene di un delitto efferato – viene trovato il cadavere di una donna – si inframezzano a una realtà da incubo post metropolitano con un finale travolgente e inaspettato, con la statua di Giordano Bruno in Campo de’ Fiori che improvvisamente…

ritratto di “Guelfo” in apertura (edizione speciale)

L’edizione che qui si segnala ha un fregio in oro sulla copertina, sembra sprovvista della sovraccoperta e ha un titolo diverso, Guelfo, Roma e la torre dell’orologio. In apertura un disegno dell’artista “Guelfo” (Ulisse Gaetano Bianchini), che è il protagonista del romanzo. Identici gli altri dati editoriali. Il nome di Franco Simongini, riportato in copertina in posizione normalmente consona all’editore, ci fa sospettare che l’autore abbia editato (o co-editato) questa tiratura speciale dell’opera.

 

 

Ultim’ora

Riceviamo da Guido Andrea Pautasso segnalazione che nel catalogo La Biblioteca di Sergio Pautasso (Milano, Libreria Pontremoli, 2009) figurava in vendita una copia del libro oggetto di questo articolo – con una elaborata dedica personale –  da cui palesemente traspare il rapporto tra il pittore e suo padre Sergio Pautasso, responsabile editoriale della Rizzoli all’epoca. Il libro con i fregi in copertina fu effettivamente una tiratura limitata voluta ed editata da Franco Simongini, realizzata per suo conto dalla Rizzoli.

 

 

Disponibilità del libro su eBay (sempre aggiornato)

 

[Su ringrazia A. B. per la segnalazione]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

In asta “Il Sistema Droga” con dedica autografa su libro di Giorgio Pietrostefani a Ovidio Bompressi datata Pisa 18 novembre 1998

Giorgio Pietrostefani (classe 1943), di L’Aquila, fondatore con Adriano Sofri (classe 1942) di Lotta Continua. Condannato con sentenza definitiva come mandante dell’Omicidio Calabresi. Risiedeva da tempo a Parigi, è stato arrestato il 28 aprile 2021 come conseguenza del nuovo corso tra Italia e Francia in tema di lotta al terrorismo.

Quando un libro lo si acquista anche solo per la fascetta editoriale…

Talvolta ci si può innamorare di una semplice (ma meravigliosa) fascetta editoriale – soprattutto quando è deliziosa come quella di questa edizione di “Per chi suona la campana” di Ernest Hemingway.

Aldo Lo Presti: l’editore più elusivo che ci sia: mettetevi l’anima in pace, difficilmente avrete i suoi libri!

A tu per tu con un vero e proprio “elemento editoriale non identificato”, una figura la cui presenza influenza autori, editori e perfino le “cacce” bibliofile, editore egli stesso, anche se la parola lo fa quasi inorridire, fine conoscitore di libri (questo si potrà dire, almeno, no?): signore e signori: Aldo Lo Presti.

“Cazzari e capitale” di Exter Bullshitt: un dirottamento situazionista in stile Luther Blissett

Le fantomatiche edizioni Le graal bétourné, un enigma avvolto nel mistero, hanno dato alle stampe Cazzari e capitale di Exter Bullshitt, aprile 2021, stampato in 100 copie, senza indicazione di luogo di stampa,. Articolo di Carlo Ottone.