"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

La vicenda del cosiddetto “Canaro“, ossia Pietro De Negri (classe 1956), che deve il soprannome all’attività di toelettatore di cani nella zona popolare della Magliana Nuova a Roma, condannato per l’omicidio efferato del pugile dilettante Giancarlo Ricci nel 1988, ha dato vita a numerosi film (almeno due) tra cui Dogman (2018) di Matteo Garrone e Rabbia Furiosa: Er Canaro (2018) di Sergio Stivaletti.

Il fatto, il delitto del Canaro, colpì per la sua particolare efferatezza, poiché la vittima, a quanto dichiarò l’assassino, sarebbe stata torturata a lungo e mutilata a più riprese prima di essere finita, anche se in seguito l’autopsia smentì questa versione.

Trai libri che negli anni hanno provato a raccontare la vicenda o ne hanno tratto degli spinoff sulla società della borgata romana del tempo ci sono:

 

L’atroce vendetta: il delitto del “Canaro”, di Vincenzo Cerami (Roma, Il Messaggero, anni ’90).

 

Il Canaro: Magliana 1988: storia di una vendetta, di Luca Moretti (Roma, Red Star Press, 2018).

 

Il Canaro della Magliana: il romanzo, di Massimo Lugli; Antonio Del Greco (Roma, Newton Compton, 2018).

 

 

 

Il primo di questi titoli, L’atroce vendetta: il delitto del “Canaro”, di Vincenzo Cerami, un allegato al quotidiano Il Messaggero negli anni ’90 (anno preciso non disponibile) – sebbene non si tratti di un libro rarissimo nel vero senso del termine – è quello meno reperibile e destinato a farsi poco trovabile tra un po’ di tempo a causa della veste grafica e tipografica, non pensata per durare.

Gli altri due titoli (entrambi del 2018) uscirono sulla scia dei film di Garrone e Stivaletti di quell’anno.

 

 

Disponibilità dei libri (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Le Edizioni Alpes di Franco Ciarlantini, con sullo sfondo Bice Viallet e le donne nella pittura

La vicenda personale di Franco Ciarlantini, editore e scrittore, fondatore delle Edizioni Alpes di Milano, l’intreccio col fascismo, gli autori di punta della casa editrice e la conturbante figura di Bice Viallet. Articolo di Alessandro Zontini

“L’enigma del dolore” di Melzack, un libro importante ma scomparso!

Un libro molto ricercato, e il cui prezzo è salito parecchio negli ultimi anni è “L’enigma del dolore” di Ronald Melzack (Zanichelli, 1976). L’autore è noto in tutto il mondo per aver elaborato una teoria sul controllo del dolore, detta “gate control theory”.

“La lotta di classe in Italia” di Pietro Nenni al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 23 Febbraio 2020. Su una bancarella avvistato “La lotta di classe in Italia” di Pietro Nenni (SugarCo, 1987).

“Il fenomeno Pitigrilli” di Angiolo Paschetta (Edizioni Sfinge, 1921), 1° ed. molto rara – 40 €

Il fenomeno Pitigrilli, di Angiolo Paschetta (Torino, Edizioni Sfinge, 1921). Prima edizione. Molto raro, presente solamente presso la Biblioteca comunale Fabrizio Trisi di Lugo, la Biblioteca comunale "Guglielmo Marconi" di Roma e la Biblioteca civica Luigi Majno di...

Ma quanto è raro il primo libro dello scrittore Sandro Veronesi? Ecco “Il cielo e il resto” (1984)

Si tratta della rara opera prima dello scrittore pratese. Non è un romanzo, bensì una raccolta di poesie. Solo quattro copie risultano schedate nel sistema OPAC SBN delle biblioteche italiane. L’opera sfugge alla bibliografia generale, ove non è mai citata.