"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

La vicenda del cosiddetto “Canaro“, ossia Pietro De Negri (classe 1956), che deve il soprannome all’attività di toelettatore di cani nella zona popolare della Magliana Nuova a Roma, condannato per l’omicidio efferato del pugile dilettante Giancarlo Ricci nel 1988, ha dato vita a numerosi film (almeno due) tra cui Dogman (2018) di Matteo Garrone e Rabbia Furiosa: Er Canaro (2018) di Sergio Stivaletti.

Il fatto, il delitto del Canaro, colpì per la sua particolare efferatezza, poiché la vittima, a quanto dichiarò l’assassino, sarebbe stata torturata a lungo e mutilata a più riprese prima di essere finita, anche se in seguito l’autopsia smentì questa versione.

Trai libri che negli anni hanno provato a raccontare la vicenda o ne hanno tratto degli spinoff sulla società della borgata romana del tempo ci sono:

 

L’atroce vendetta: il delitto del “Canaro”, di Vincenzo Cerami (Roma, Il Messaggero, anni ’90).

 

Il Canaro: Magliana 1988: storia di una vendetta, di Luca Moretti (Roma, Red Star Press, 2018).

 

Il Canaro della Magliana: il romanzo, di Massimo Lugli; Antonio Del Greco (Roma, Newton Compton, 2018).

 

 

 

Il primo di questi titoli, L’atroce vendetta: il delitto del “Canaro”, di Vincenzo Cerami, un allegato al quotidiano Il Messaggero negli anni ’90 (anno preciso non disponibile) – sebbene non si tratti di un libro rarissimo nel vero senso del termine – è quello meno reperibile e destinato a farsi poco trovabile tra un po’ di tempo a causa della veste grafica e tipografica, non pensata per durare.

Gli altri due titoli (entrambi del 2018) uscirono sulla scia dei film di Garrone e Stivaletti di quell’anno.

 

 

Disponibilità dei libri (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Auden Isherwood Spender – IL DIARIO DI SINTRA – Barbès 2012. Prima edizione mondiale: raro e in asta a 6.50 €

Auden Isherwood Spender – IL DIARIO DI SINTRA – Barbès 2012. Prima edizione mondiale: raro e in asta a 6.50 €. Prima edizione mondiale a cura dell’editore Barbès di Firenze nel 2012. Divenuto molto raro.

Annuario Ferrari 1964 – molto ricercato e quotato – una copia sottoprezzo in asta (in scadenza fra poche ore)

Uno degli annuari più ricercati, con valutazioni solitamente proibitive. Il libro è una brossura di cm 21,5 x 27, senza numerazione di pagine (oltre 150). L’edizione è realizzata con carta di pregio bianca.

Charta: l’ultima recensione è per il «libro nero»!

Sull’ultimo numero di «Charta» la recensione conclusiva sulla performance di editoria concettuale che fa capo all’aventeformalibro “Dieci regole per falsificare libri” di Marino Massimo De Caro.

Ermanno Lavorini e Cristina Mazzotti: i libri introvabili su 2 casi scottanti

I casi dei sequestri del dodicenne Ermanno Lavorini (1969) e della diciottenne Cristina Mazzotti (1975) furono i tragici “apripista” di una preoccupante escalation di rapimenti e omicidi tra la fine degli anni ’60 e la prima parte dei ’70. Sulle due vicende ci sono un paio di libri pressoché introvabili di quegli anni.