"Sull'inutilità di certi libri sarebbe utile scrivere un libro"
Porta Portese  /  
09 Settembre 2018

“Il caso 7 aprile Toni Negri e la grande inquisizione” di Giorgio Bocca in bancarella

Il caso 7 aprile – Toni Negri e la grande inquisizione, di Giorgio Bocca (Feltrinelli, 1980)

ROMA PORTA PORTESE Domenica 9 Settembre 2018. Su una bancarella di Via Ettore Rolli è stato avvistato un libro del giornalista e scrittore Giorgio Bocca (1920- 2011) pubblicato da Feltrinelli in prima edizione a Marzo 1980: Il caso 7 aprile – Toni Negri e la grande inquisizione.  La data è quella in cui le forze dell’ordine, su mandato della magistratura, eseguirono numerosi arresti contro intellettuali della sinistra non istituzionale, militanti di Autonomia operaia, compresi alcuni professori dell’Università di Padova. Fra costoro Toni Negri, ritenuto il cervello di una organizzazione vicina ai Nap e alle Brigate Rosse. Nel saggio l’autore indaga l’inquietante vicenda e, al di là di ogni verità ufficiale, le ragioni del massiccio intervento giudiziario. Il libro viene offerto a 3 €. (E. P.)

Condividi:

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

24-31 Maggio 2020 – in questo periodo i lettori hanno cercato…

I lettori sul blog e su Internet hanno cercato: Serafino Ponte Grande, di Oswald de Andrade – The Second Coming Satanism in America, di Arthur Lyons – Il canto delle carte, di Lucia Dettori – Vita di Maria Sabina, di Alvaro Estrada – Gorilla nella nebbia, di Dian Fossey – Gnòsi delle Fànfole, di Fosco Maraini.

Condividi:

Il libro cult “Skinhead” di Riccardo Pedrini

Per chi volesse capire il movimento skinhead in Italia, è d’obbligo trovare il libro cult per eccellenza, edito dalla Castelvecchi nel 1996. L’editore romano è da sempre anticipatore di mode, culture e tendenze alternative.

Condividi:

“Gli intellettuali e il caso Moro” di Giampiero Mughini: tutti lo vogliono ma…

“Gli intellettuali e il caso Moro” di Giampiero Mughini (Libreria Feltrinelli, 1978) fu in pratica censurato dall’editore Feltrinelli perché il libro propugnava la tesi che gli intellettuali di sinistra erano dalla parte delle Br. Uscì in circa 200 copie e poi scomparì. Da anni viene costantemente rastrellato.

Condividi:

L’unico libro scritto da Ayrton Senna: “Guidare in pista”, raro!

Si segnala su eBay una copia del raro “Guidare in pista” l’unico libro scritto materialmente da Ayrton Senna; è un titolo citato in continuazione nei forum e nei gruppi di discussione; molto ricercato dai collezionisti.

Condividi:

Alcune aste di libri su Catawiki: tra Campari e Calvino passando per la Cintura di Orione

Tre aste su Catawiki di libri italiani non comuni: si va dal centenario dello storico marchio Campari, a “Marcovaldo” di Italo Calvino, fino a sconfinare ne “La cintura di Orione”, ma non è astronomia.

Condividi: