"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

5 anni di Governo Togliatti, di Anonimo (Verona, OGAM, 1953).
 

 

 

 

 

 

Chi è l’autore

L’autore dell’opuscolo di cui si parla risulta sconosciuto. E così lo schedano le poche biblioteche che ne posseggono una copia.

 

Perché il libro è ricercato

Questo è un raro opuscolo di fantapolitica degli anni ’50 che di norma è inserito nel filone cosiddetto “fantastico”. E a ragione.

L’anonimo autore ventila l’ipotesi (mai verificatasi) di un Governo Togliatti (anzi, ne parla al passato) dopo le elezioni del ‘48. Il governo sarebbe stato composto, tra gli altri, da Palmiro Togliatti (affari esteri),
Giancarlo Pajetta (propaganda), Giuseppe Di Vittorio (industria e piani quinquennali), Pietro Nenni (poste e telegrafi).

Walter Audisio dirige le forze armate (fuse tutte assieme). Velio Spano dirige il Corriere della Sera, l’Unità va all’ex-fascista Fidia Gambetti; Pietro Ingrao è il nuovo ambasciatore a Mosca. Dopo pochi giorni avviene un tentativo sedizioso organizzato in alcune province settentrionali, tra cui Trento e Milano, e viene arrestato Scelba, che poi sarà processato, condannato a morte e fucilato.
Nel frattempo Luigi Einaudi moriva a Dogliani in circostanze molto sospette. Alcide De Gasperi fu ucciso da un fanatico comunista, che comunque riuscì a fuggire con la complicità delle guardie.
Nel 1950 anche Giuseppe Di Vittorio fu giustiziato con l’accusa di “sabotaggio economico”.

Infine, gli anni 1951 e 1952 videro una grande crisi economica, e altre strane morie, tra cui Benedetto Croce e Francesco Saverio Nitti. Il finale? Da brividi. Si scioglie la Repubblica nel 1953, l’Italia diventa una Repubblica balcanica nell’orbita sovietica.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Tiziano Sclavi: trovare a poco prezzo i suoi primi libri è un’impresa!

Un ottimo campo di ricerca è quello dei libri del grande fumettista e scrittore Tiziano Sclavi (nato nel 1953). Pur essendo un autore contemporaneo, già si può parlare di lui come di un autore cult vero e proprio e i suoi libri di conseguenze, specie le prime edizioni, hanno valutazioni assai sostenute.

In un libro Hugo Pratt raccontato da Alberto Ongaro: come tutto ebbe inizio

Chi meglio di Alberto Ongaro, paria e complice da subito del grande fumettista, poteva raccontare la nascita del “mito” Hugo Pratt, vista con gli occhi di chi sa come stanno le cose e a cui non la si racconta…

COLIP: Alla scoperta della Cooperativa del libro popolare

L’Universale economica, nota come la ‘collana del Canguro’, nasce nel 1949, edita dalla Colip, la Cooperativa del Libro Popolare, promossa dal PCI su iniziativa di Palmiro Togliatti per diffondere cultura tra i ceti popolari a prezzi accessibili. Articolo di Alessandro Brunetti.

“La Strage delle Cave Ardeatine” di A. M. Santacroce: un rarissimo instant book del 1944 in asta

Libricino rarissimo in questa prima edizione coeva che riporta i fatti ancora a caldo, tralasciando particolari importanti e denotando una certa imprecisione di fondo nel descrivere le azioni tedesche. Il tutto dovuto probabilmente alla troppa fretta di andare in stampa e alla vicinanza eccessiva ai fatti, che non permette mai una disamina chiara e lucida. Interessantissimo.