"Sull'inutilità di certi libri sarebbe utile scrivere un libro"
librerie di Firenze  /  
07 Febbraio 2020

“Parigi Hammamet” di Bettino Craxi (con appendice curiosa…)

Lo chiamavano Ben Khaled e stava ad Hammamet!

FIRENZE LIBRERIA FELTRINELLI RED – Piazza della Repubblica – Giovedì 6 Febbraio 2020 – Avvistato un libro interessante, Parigi Hammamet, di Bettino Craxi, che Mondadori stampa praticamente in prima edizione. Si tratta di un libro che da anni comunque circolava (o meglio “non circolava”, visto che era introvabile), firmato da Ben Khaled (pseudonimo usato da Craxi) e stampato a cura del fratello Antonio. Il libro in questione si intitola Parigi Hammamet: l’impronta della mano invisibile. Un romanzo di fantapolitica, passato inosservato, stampato da Edizioni EditoriA di Milano nel 1998. Di inaudita rarità, ormai. Ritorna adesso in via ufficiale, vedremo con quale successo.

Da Invano: il potere in Italia da De Gasperi a questi qua, di Filippo Ceccarelli (Milano, Feltrinelli, 2018):

citazione sul libro di Bettino Craxi sotto pseudonimo:

Condividi:

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Una copia del Pinocchio di Silvia Bellani e Andrea Fusari in asta su eBay

Uno dei 333 esemplari della tiratura speciale de “Le avventure di Pinocchio” della Cierre Grafica, illustrato da Silvia Bellani e legato da Andrea Fusari, è in asta su eBay.

Condividi:

Salon Kitty Storia Di Un Film Libro Raro 1975 Tinto Brass Nazismo

Salon Kitty: storia del film, di Tinto Brass; fotografie di Angelo Sampieri; testi di Mauro De Lumiere e Claudio Sestieri; realizzazione grafica di Giancarlo Cancelli; consulenza editoriale di Andreas Cathomas (Milano, Jabik & Colophon, 1976)....

Alla scoperta di “Aurora Australis” (1908) il primo libro stampato in Antartide

La straordinaria storia di “Aurora Australis”, a cura di Ernest Shackleton (1908) che è il primo libro interamente realizzato in Antartide, a seguito della famosa Nimrod Expedition (1908-1909). Oggi le pochissime copie hanno valutazioni inavvicinabili.

Condividi:

“Il nome della rosa” di Umberto Eco, l’edizione più rara non è la prima!

Ci si chiede il perché, a pochi anni dall’uscita dell’edizione riveduta e corretta de “Il Nome della Rosa” di Umberto Eco (Bompiani, 2012) questo libro sia già scomparso. Ma il punto è un altro: si tratta ormai dell’edizione più rara di tutte, anche della prima del 1980. Le sue valutazioni si stanno sempre più alzando.

Condividi:

Libri “in odor di Futurismo” venduti, cercati e visti nel mese di giugno 2020

Libri “in odor di Futurismo” venduti cercati e visti nel mese di giugno 2020

Condividi: