"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

Segnalazione Flash

Voli futuristi

Picchiata nell’amore: romanzo sintetico col manifesto futurista, di Piero Bellanova (Roma, Unione Editoriale d’Italia, 1940).

Piero Bellanova (1917-1987), calabrese, era il medico personale di Filippo Tommaso Marinetti, ne diventò amico fraterno e collaboratore. Contribuì al Futurismo nel gruppo dei futuristi romani. Picchiata nell’amore: romanzo sintetico col manifesto futurista (Roma, Unione Editoriale d’Italia, 1940) rappresenta il suo massimo contributo al più grande movimento culturale del Novecento. Il romanzo (sintetico) è dedicato al caro amico, il pittore Enzo Caglianone.

Sono pochi gli scritti che ci rimangono di Bellanova, il quale poi diventò uno dei luminari, nonché padre fondatore, della psicanalisi italiana.

Di Picchiata nell’amore esistono diverse copie in vendita presso i librai specializzati, nel momento in cui questa segnalazione viene pubblicata. Di questo libro la presentazione è di Luigi Scrivo; mentre la copertina è realizzata da Alfredo Gauro Ambrosi.

 

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Su ABEBOOKS

 

Su AMAZON

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

PORDENONE SOCIETA OPERAIA LIBRETTO RARISSIMO 1960 IL SECONDO DELLA SERIE B/OTT.

https://www.ebay.it/itm/164326240550 Ricercatissimo - storia locale - da tempo non se ne osservava un esemplare.

“Il raggio della morte” di Mario La Stella

“Il raggio della morte”, di Mario La Stella (Roma, De Carlo, 1942) non è di per sé rarissimo, lo diventa se dotato di sovraccopertina. Fa comunque sensazione una recente valutazione su eBay.

L’ASTA CHIUDE OGGI – Todeslager di Irène Gaucher (1947): RARISSIMO DOCUMENTO STORICAMENTE IMPORTANTE – foto esclusive dai lager

Rarissima prima stampa in lingua tedesca (1947) dell’autrice francese Irène Gaucher. Titolo originale: Camps de Mort tradotto come “Todeslager”. Contiene alcune immagini agghiaccianti da diversi campi di concentramento tedeschi.

Qualche “metalibro” per un angolo della collezione insolito, significativo e destabilizzante

Il metalibro è sia un libro oggetto che un libro d’artista, ma soprattutto è l’espressione concettuale di se stesso. Si segnala un’opera d’eccezione di un movimento nato sul finire degli anni ’60: il Gruppo 9999 e il loro “Vita, morte e miracoli dell’architettura” (G. e G. editrice, 1971).

Aperta la raccolta-fondi per la ristampa di “I topi del cimitero” di Carlo H. De’ Medici (Cliquot)

La casa editrice Cliquot di Roma informa che è iniziata la raccolta-fondi per la ristampa di un altro libro del misterioso Carlo H. De’ Medici – dopo il caso-Gomòria del 2018. Stavolta la scelta è caduta sulla raccolta di racconti “I topi del cimitero”.