"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

ROMA PORTA PORTESE Domenica 13 Giugno 2021 Non c’è ormai il minimo dubbio che, da un po’ di tempo a questa parte, io sia perseguitato dal grande e controverso scrittore e saggista statunitense Henry Miller (1891-1980), sia direttamente, attraverso i suoi libri, sia indirettamente, attraverso le opere di altri autori che ci parlano dei suoi scritti e ci illustrano la sua opera. Non che la cosa ovviamente mi dispiaccia; tutt’altro!

Non dimentichiamo che Henry Miller è stato quello scrittore americano, che, come pochi prima di lui, abbia cercato di trovare nuove forme alla letteratura del suo tempo.

Oggi, infatti, frequentando il mercato di Porta Portese, su una bancarella sita in Via Bargoni, ho avvistato la prima edizione italiana di un suo famoso romanzo: Primavera Nera, senza dubbio una delle opere più importanti, che, insieme ai celeberrimi Tropici (Tropico del Cancro e Tropico del Capricorno), vennero introdotti e pubblicati per la prima volta in Francia, in quanto censurati e vietati negli Stati Uniti per oscenità.

La prima edizione in Italia è stata pubblicata dall’editore Giangiacomo Feltrinelli di Milano a marzo 1968 (la stampa di questo libro era stata ultimata esattamente in data 21 febbraio 1968), quale numero 126 della collana “I narratori di Feltrinelli – collana di grandi autori moderni di tutto il mondo“.

Si ricorda che la prima edizione assoluta venne edita dalla The Obelisk Press a Parigi, con il titolo: Black Spring. La traduzione in italiano dall’inglese è di Attilio Veraldi e la copertina è opera dello stesso Ufficio Grafico Feltrinelli.

Ricordiamo anche che Miller nel 1932 finisce di scrivere Tropico del Cancro e che nel 1933 incomincia Primavera Nera, dedicata a Anais Nin (sua amante e musa), terminata nel 1934, quando in realtà la grande svolta letteraria, avvenuta a quarantatré anni (!), con la pubblicazione del “Tropico”, era avvenuta soltanto da qualche mese, dopo la ultimazione della stesura di Primavera Nera.

Dalla quarta di copertina:

Primavera Nera è il secondo libro di Miller, posteriore di un anno al Tropico del Cancro. La sua prosa è sbalorditiva, in certe parti addirittura superiore a quella del Tropico del Cancro. Leggete specialmente le prime cento pagine: vi daranno un’idea di quello che si può ancora fare ai nostri tempi con la prosa inglese. [George Orwell]”

La copia del libro avvistato (un cartonato con spessa copertina rigida di 271 pagine in formato 8°), in condizioni di esemplare quasi perfetto, costava 12 euro. Questo libro successivamente venne edito da Feltrinelli anche quale tascabile in brossura nella collana “Universale Economica“. (Enrico Pofi)

 

 

Disponibilità di ulteriori copie (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Sosta al mattino” di Girolamo Sotgiu (Edizioni dell’asino volante, 1939): Neri Pozza incunabula

Le Edizioni dell’asino volante (anni 1938 e 1939), di cui si conoscono solo due pubblicazioni, furono l’anticamera e l’incubatrice delle edizioni Neri Pozza di Vicenza. Gli esemplari di queste limitatissime tirature (250 copie) vengono subito prese d’assalto dai collezionisti, nelle rare occasioni in cui appaiono in vendita.

“Le particelle elementari” e “Il senso della lotta”, quando Houellebecq non era ancora famoso

I due primi libri dell’autore francese di “Soumission”, sono ricercati dai collezionisti di prime edizioni e al momento ci sono buone opportunità di acquisto contro le valutazioni abbastanza elevate del recente passato.

“La fine della ragione” di Roberto Recchioni al mercatino

ROMA MERCATINO DI MONTEVERDE Viale dei Quattro Venti, Venerdì 4 Ottobre 2019 Avvistata la graphic novel “La fine della ragione” di Roberto Recchioni a un prezzo conveniente.

5 cose che fanno arrabbiare un collezionista di libri

Se volete andare d’accordo con un collezionista di libri, ci sono 5 accorgimenti da adottare per non farlo arrabbiare. Potete invadere il suo mondo solo se è lui ad invitarvi e comunque vi dovete poi muovere alle sue regole e condizioni, altrimenti è meglio che andiate altrove.

“Linus: storia di una rivoluzione nata per gioco” al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 29 Dicembre 2019 avvistato “Linus: storia di una rivoluzione nata per gioco” di Paolo Interdonato, dove (anche) Umberto Eco racconta l’epopea di Linus.