"non esiste l'ultimo libro, ma solo il più recente"

 

Un metalibro, ancora un metalibro per favore…

 

Il metalibro è una fase di trasformazione del libro. Una fase nella quale tanto il libro in quanto oggetto fruibile per la lettura, quanto il libro inteso invece come oggetto artistico si superano e vanno alla ricerca di una nuova dimensione. Il metalibro non è di solito un libero leggibile o comunque non soltanto leggibile. Non è solo un’opera d’arte (come un libro d’artista) o un libro oggetto in una performance artistica.  Il metalibro è entrambe queste cose, ma soprattutto è l’espressione concettuale di se stesso.

Un esempio di metalibro è Della il nome rosa di Umberto Eco, l’edizione alfabetica del Nome della rosa. E Metalibro è anche iɿoɈɈiɿɔƨ ilϱǝb oblA’⅃ di Massimo Gatta e Ludovica Gatta, ossia L’Aldo degli scrittori (edizioni Biblohaus) completamente realizzato e stampato al rovescio e all’occorrenza leggibile con l’ausilio di uno specchio. Quel “all’occorrenza” significa che tale funzione non è richiesta.

 

Cosa c’è in giro?

 

Oggi segnaliamo un interessante metalibro in rete, per la felicità, l’insofferenza, il divertimento o la noia dei bibliofili.

 

Vita, morte e miracoli dell’architettura: catalog festival n. 1, Nov. 9-11/1971, Space electronic, Firenze / S-Space, co-production 9999 [e] Superstudio ; cover and design by 9999 (Firenze, G. e G. Editrice, 1971).

Esemplare in vendita

Un volume senza paginazione, in gran parte illustrato, formato h. 24 cm. Tiitolo e testi anche in inglese in stile “Pubblicazione bifronte”. Il titolo parallelo è Life, death and miracles of architecture.
La copertina è ricoperta di lana vergine grezza.
Il libro è un’emanazione pura e senza compromessi del Gruppo 9999, un “manipolo” di architetti radicali fondato a Firenze nel 1968 da Giorgio Birelli, Carlo Caldini (1942 – 2017), Fabrizio Fiumi (1943 – 2013) e Paolo Galli, studenti della Facoltà di Architettura di Firenze. Del gruppo, che inizialmente era denominato 1999, fecero parte anche: Paolo Coggiola, Andrea Gigli, Mario Preti e Giovanni Sani, rimanendo attivo fino al 1972.
Molti di loro erano, o erano stati, allievi di Leonardo Ricci e Leonardo Savioli, docenti che, insieme a Giovanni Klaus Koenig e a Umberto Eco, sostenevano l’onda del cambiamento generazionale.
Si fecero pertanto promotori di un moto ecologista; ogni loro attività progettuale conteneva un messaggio etico. Lanciarono un proclama che, oltre a mettere in luce la filosofia del gruppo, mirava a delineare un preciso modello di vita e a diffonderlo. La loro attività, più che a raggiungere un risultato, puntava ad approfondire la ricerca di un metodo di lavoro. Non erano interessati al piano politico né intendevano scendere a patti col mercato, tenevano alla loro indipendenza e libertà di azione. Cominciarono a lavorare all’ipotesi di una tecnologia controllata e guidata, in rapporto stretto con la natura, per esaltarla e proteggerla, non per distruggerla.

Dalla scheda del venditore:

“Superstudio& Gruppo 9999. “S-Space. Vita, morte e miracoli dell’architettura”. 1971. Firenze. Volume interamente illustrato in bianco-nero e a colori con fotografie, fotomontaggi, disegni, fumetti, di progetti e installazioni del Gruppo 9999, Ant Farm, Ugo La Pietra, G. Chiari, Portola Institute, G. Pettena, Surperstudio, Ufo, ed altri. Impaginazione e copertina del Gruppo 9999. Formato circa 24×21 cm. Pagine 60 (non numerate). Rilegatura cartonata rivestita di lana bianca grezza. Copia completa della busta trasparente e dell’etichetta col titolo. Catalogo generale della mostra (Catalogo Festival n.1) pubblicato in occasione del design happening “S-Space Mondial Festival N.1” alla discoteca Space Electronic di Firenze (9-11 Novembre 1971). Edizione originale, estremamente rara.”

 

Disponibilità dei libri citati (sempre aggiornato)

 

attaG omissaM – attaG acivoduL- IROTTIRCS ILGED ODLA’L – (IXX-IVX iloces) ovitarran oiranigammi’llen oizunam odla id arepo’l e arugif al – atatimil .de

EUR 50,00
Disponibile su BIBLOHAUS
Compralo Subito per: EUR 50,00
Richiedi il libro all’editore

 

 

Della il nome rosa, di Umberto Eco – edizione alfabetica, stampata in soli 40 esemplati numerati (con scatola, base e supporto)

EUR 190,00
Disponibile su COMPROVENDOLIBRI
Compralo Subito per: EUR 190,00
Compralo Subito

 

 

 

 

[Si ringrazia Antonio GIannitti per la segnalazione]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Come togliere le etichette adesive dai libri: ultima scoperta!

Dopo averle provate tutte: solventi, fon per capelli, lamette da barba, termosifone, vapore acqueo, Avio e trielina, ecco la novità… vi consigliamo di farne incetta.

Basket a tempo di Rock: tutte le canzoni dedicate alla “palla a spicchi”

Una brillante ricerca del giornalista Giuseppe Catani sul connubio tra Musica e Basket, esplorando i testi e gli archivi musicali di oltre mezzo secolo di canzoni e di brani in Italia. Articolo di Carlo Ottone.

“La vendetta di Sejanoz” (Lupo solitario n. 28): librogame da collezione!

L’assalto dei collezionisti all’asta di una copia del n. 28 della saga “Lupo Solitario”, il librogame di Joe Dever, è il pretesto per una breve analisi del fenomeno in questione e del suo ruolo da apripista nel Fantasy mondiale, facilitando le cose allo sbarco di Harry Potter.

“La Tartaruga: storia di una galleria” di Ilaria Bernardi in libreria

ROMA LIBRERIA FELTRINELLI Largo di Torre Argentina – Giovedì 25 Luglio 2019 Avvistate copie di “Tartaruga: storia di una galleria”, di Ilaria Bernardi (Postmedia-books, 2018).

Oggi brutta giornata per i fan di 007: è morto Sean Connery – su eBay è caccia ai pezzi rari di…

Su eBay è partito il solito “assalto” – che dovete intenderlo anche come tributo al personaggio. Certo, Sean Connery non era uno scrittore, ma su di lui e sul personaggio che ha interpretato si è scritto molto e alcuni pezzi sono davvero rari, insoliti e curiosi.