"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

ROMA PORTA PORTESE Domenica 2 Maggio 2021 La volta scorsa, abbiamo presentato l’unico romanzo in lingua latina risalente all’epoca romana che sia giunto fino a noi in maniera integrale: L’Asino d’oro di Apuleio, di cui era stata avvistata, su una bancarella, una copia nella bellissima traduzione di Massimo Bontempelli, secondo l’edizione (novembre 2011) della casa editrice milanese SE nella collana “Assonanze“, dedicata a testi classici tradotti da importanti scrittori italiani.

Ebbene, la domenica successiva, su un’altra bancarella, dello stesso mercatino, questa volta sita in Via Bargoni, neanche a farlo a bella posta, veniva reperita un’ottima copia dell’altro indiscusso capolavoro della letteratura latina: il Satyricon dello scrittore romano del I secolo Gaio Petronio Arbitro.

La copia avvistata di questo romanzo (definito da R. Queneau uno dei più grandi di tutte le letterature) è quella pubblicata in prima edizione dall’editore senese Lorenzo Barbera a maggio 2008 nella collana “classicigrecilatini“, diretta da Anna Giordano Rampioni, che è anche l’autrice della prefazione del libro in oggetto.

La curatrice del medesimo è la Professoressa Monica Longobardi e la presentazione è di Cesare Segre. Si evidenzia che questa edizione riporta il testo latino a fronte, secondo una scelta che ormai è nella tradizione editoriale della presentazione dei testi antichi tradotti.

Ricordiamo che di quest’opera purtroppo sono pervenuti a noi soltanto frammenti, tra i quali comunque per intero il libro contenente la famosa cena di Trimalcione, indubbiamente considerato l’episodio più celebre, a nostra conoscenza, dell’intero romanzo.

Il libro in questione, una brossura formato 8°, in pesante cartonato munito di segnalibro in seta, reca in copertina e sovra-copertina, l’immagine di un particolare del dipinto: il Bacchino di Guido Reni (1575-1642). La copia avvista, allo stato di esemplare intonso, veniva offerta a 5 euro (E. P.)

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Satyricon. giugno 2008, di Arbitro Petronio (Autore), M. Longobardi (a cura di)

EUR 10,90
Disponibile su AMAZON
Compralo Subito per soli: EUR 10,90
Compralo Subito

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Storia in breve della casa editrice SugarCo di Milano

SugarCo Edizioni è una casa editrice milanese fondata nel 1957 da Piero Sugar e Massimo Pini. Fin dalla sua fondazione, la casa editrice si è distinta per la pubblicazione di autori poco noti in Italia, e per la scelta di esplorare ambiti della cultura saggistica, esoterica e della metapsichica.

“Sangue Marcio” di Antonio Manzini, un libro che non si trova

C’è un libro uscito per l’Editore Fazi di Roma nel 2005 che è praticamente scomparso di scena. Il titolo è “Sangue marcio”, di Antonio Manzini l’autore del già celebre Rocco Schiavone, Il burbero vicequestore protagonista di molti suoi romanzi (editi per Sellerio).

Dopo il Nobel per la Fisica a tempo di record esce la nuova edizione di “La chiave, la luce e l’ubriaco” di Giorgio Parisi (Di Renzo)

Giorgio Parisi ha vinto il Premio Nobel per la Fisica nel 2021. Dopo che la prima edizione del 2006 dell’unico suo libro destinato al grande pubblico si era fatta pressoché introvabile, ecco che l’editore romano Di Renzo manda in libreria la nuova edizione, con nuova copertina.

“I libri misteriosi” di Martin Mystère al mercatino!

ROMA MERCATINO DI VIA ROITI (ZONA MARCONI) Sabato 21 Settembre 2019 Nel settore dedicato ai fumetti, è stato avvistato un interessante libretto allegato a Martin Mystère Special n. 111 del giugno 1991, intitolato “I Libri Misteriosi”, a cura di Alfredo Castelli.

“L’enigma del dolore” di Melzack, un libro importante ma scomparso!

Un libro molto ricercato, e il cui prezzo è salito parecchio negli ultimi anni è “L’enigma del dolore” di Ronald Melzack (Zanichelli, 1976). L’autore è noto in tutto il mondo per aver elaborato una teoria sul controllo del dolore, detta “gate control theory”.