“Sull′inutilità dei libri sarebbe utile scrivere un libro”

si segnala che... | Speciali  /  
07 Maggio 2018

Sta sparendo dal mercato l’autobiografia “Sto con la band”, di Pamela Des Barres

Groupie, who’s that?

La groupie (da “Group”) è per definizione una fan sfegatata che gira in tournée con i suoi idoli musicali. Il fenomeno delle groupie nasce negli anni ’60 e si consolida nei decenni successivi. Le groupie erano parte integrante (o almeno alcune di esse) degli entourage dei vari gruppi musicali. Dividevano fatiche e gioie di quei viaggi; il loro ruolo nella promozione e nell’entusiasmare le piazze era ritenuto fondamentale. Non manca chi le ritiene delle “prostitute da tournée”, tuttavia questa definizione non descrive il loro vero ruolo.

Un libro cult vero e proprio

Sto con la band: Confessioni di una groupie, di Pamela Des Barres (Roma, Castelvecchi, 2006) è un libro cult sul mondo del rock e delle band musicali. Non riguarda un artista o una band specifica, ma è uno spaccato sul mondo delle groupies e sull’universo dei backstage, a partire dagli anni ’60 in avanti. Il libro ha avuto traduzioni in molte lingue e la prima edizione risale al 1987 (titolo originale: I’m with the Band). Appare, quindi, con colpevole ritardo sulla scena italiana. Pamela Des Barres è oggi una scrittrice di successo e nel libro racconta soprattutto di se stessa e della sua esperienza in prima persona come groupie, al seguito di Mick Jagger e dei Rolling Stones, di Frank Zappa e di Jimmy Page dei Led Zeppelin, per citarne solo alcuni. Nella galleria fotografica che segue sono riportate le uniche due edizioni italiane:

Trovabilità delle due edizioni

La prima edizione di Sto con la band, di Pamela Des Barres (Castelvecchi, 2006) è ormai abbastanza rara. L’ultima copia di cui si ha notizia è stata venduta su eBay ad Aprile 2018 per 24 € ed era probabilmente una ristampa (non la prima edizione del Novembre 2006).

Della seconda edizione (LIT, 2011) – al momento della riattualizzazione dell’articolo (Giugno 2020) – ce ne sono due copie su eBay. La più economica su eBay.

LIT-Libri in tasca è una nuova casa editrice (2011), che pubblica solamente in formato tascabile i bestseller di piccoli editori indipendenti, tra i quali Arcana Editrice, Castelvecchi, Elliot, Orme.

Come spesso accade quando la prima edizione di un libro si fa scarsa o scompare, la seconda edizione vende in un lampo tutta la tiratura e si fa ancora più rara della prima.

[si ringrazia C. F. per la segnalazione]

Condividi:

Tag

Edizioni SO

Libri più cercati

FASHION & BOOKS

Harry Potter

Tolkien

stephen king

Futurismo

BIBLIOFILIA

Bibliofilia Low cost

Altri articoli sul Blog

“Gli uomini della disperata” di Elèmo D’Avila su eBay: Arditismo e Futurismo

“Gli uomini della disperata” di Elèmo D’Avila – un libro d’eccezione fa la sua comparsa sul mercato dopo molto tempo: arditismo e futurismo si fondono assieme.

Condividi:

Le misteriose poesie di Klaus Kinski che non si trovano in libreria

“Febbre: diario di un lebbroso”, è pubblicato in Italia da una sigla misteriosa (le copie non sono in commercio). Sono le poesie fuori controllo di Klaus Kinski. l’interprete dannato di Nosferatu, Fitzcarraldo e Aguirre.

Condividi:

Assalto ai libri di Carlos Ruiz Zafón dopo la notizia della scomparsa

Assalto ai libri di Carlos Ruiz Zafón dopo la notizia della scomparsa – in Italia il primo ad essere apparso fu “Il principe della nebbia” (Torino, SEI, 2002), ma non è facile individuare la prima edizione.

Condividi:

…su eBay ci sono un paio di prime edizioni Sonzogno di Stephen King a buon prezzo!

Stephen King è un autore con un grosso seguito internazionale. E anche dall'Italia i suoi fan fanno sentire la loro voce. Tutto questo, ormai da diverso tempo, si traduce in una forsennata ricerca dei suoi libri. In particolare l'attenzione dei collezionisti si...

“La sensualità del libro” di Angelo Floramo in libreria

ROMA LIBRERIA FELTRINELLI, Largo di Torre Argentina Lunedì 7 Ottobre 2019 Avvistato “La sensualità del libro” di Angelo Floramo (Ediciclo editore, 2019) con un sottotitolo esplicativo: “Piccole erranze sensoriali tra manoscritti e libri antichi”.

Condividi: