"non esiste l'ultimo libro, ma solo il più recente"

Segnalazione Flash

Libro proibito su un caso che ha fatto epoca nella Boxe mondiale

Un piccolo editore di Firenze, Marchi, nel 1964 fece uscire Liston: mafia e Clay, di Lamberto Artioli. Il libro è piuttosto raro; pare posseduto da tre sole biblioteche in Italia: la Biblioteca Marucelliana di Firenze, la Fondazione Biblioteche della Cassa di Risparmio di Firenze e la Biblioteca della Fondazione Mario Novaro di Genova.

Ne è apparsa una copia su eBay per 10 € e una copia su Maremagnum per la stessa cifra ma con scritte di penna rossa all’interno.

Di cosa parla il libro

Si tratta di un instant book su un caso che ha fatto la storia della Boxe – se ne parla ancora oggi ben oltre 50 anni dopo l’accaduto. Fu il combattimento tra il giovane Cassius Clay e il grande campione Sonny Liston (1932-1970) e che infatti segnò un’epoca.

Vinse Cassius Clay, che da quell’incontrò cambiò nome in Muhammad Ali essendosi convertito all’Islam. Da quel momento in effetti partì la sua leggenda. Ma il match con Liston fu sospettato di combine (Liston abbandonò dopo la settima ripresa sembra per un dolore alla spalla, ma il motivo è sempre rimasto un mistero, su cui molto si è speculato), e si disse di un coinvolgimento della lunga mano della mafia italo-americana. Il combattimento avvenne il 25 Febbraio del 1964. Il libro-denuncia di Lamberto Artioli fu stampato nel luglio di quell’anno presso le Officine Grafiche Maccari di Milano, per conto di Marchi Editore di Firenze. Sta di fatto che l’FBI indagò a lungo e soprattutto ci fu l’epilogo del secondo incontro tra i due (Maggio del 1965) nel quale ci furono altre polemiche per un colpo che mise ko Liston alla prima ripresa.

Nella gallleria fotografica che segue si può vedere nel dettaglio questa interessante edizione:

L’autore, il giornalista Lamberto Artioli, è noto anche per il successivo libro Sport e mafia (Bompiani, 1968) dove amplia l’argomento con altri scottanti casi.

Altri articoli che trattano di libri e boxe:

Una collezione speciale sul mondo della Boxe: i 3 libri di Erminio Spalla

…su eBay c’è “Angeli e demoni del ring: da Carnera a Cassius Clay”

[Si ringrazia R. G. di Milano per la prima segnalazione e per le foto fornite]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“La Biblioteca di Pier Paolo Pasolini” di Chiarcossi & Zabagli

ROMA LIBRERIA FELTRINELLI – Largo di Torre Argentina – Mercoledì 8 Aprile 2020 Impossibilitato a uscire per l’emergenza sanitaria, ricordo quando in questa libreria presi “La Biblioteca di Pier Paolo Pasolini” di Graziella Chiarcossi & Franco Zabagli (Leo S. Olschki, 2017).

Il Novecento fattosi marmellata: alla scoperta di Remo Remotti

Alcuni libri del poeta, scrittore ed attore romano Remo Remotti (scomparso nel 2015) si sono fatti piuttosto rari e contribuiscono a creare un alone di leggenda attorno al “Bukowski de noaltri”.

Il mito di “Les Sept Têtes du Dragon Vert” di Teddy Legrand (Berger-Levrault, 1933): da Hitler a Ian Fleming fino a Bergier

“Les Sept Têtes du Dragon Vert”, di Teddy Legrand. è paradossalmente poco conosciuta anche in Francia, almeno dalla maggior parte dei lettori. Però è indiscutibilmente nel mito. Un volume, questo, che è il primo (o tra i primi) a fare un preciso collegamento tra le meditazioni dei monaci tibetani e il Nazismo. Vi aleggiano vari misteri, tra cui la vera identità del suo autore.

Sparito il libro-denuncia “Non metterò il vostro cappello” di Ahmed Qatamesh

Ahmed Qatamesh è uno scrittore palestinese, autore di un libro-denuncia contro le torture e gli interrogatori della polizia israeliana. Dal momento della pubblicazione (1998) Qatamesh viene periodicamente arrestato dalla polizia di Israele con l’accusa di fomentare il terrorismo.