"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Tutti gli errori, di Giorgio Manganelli (Rizzoli, 1986)

ROMA PORTA PORTESE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS Domenica 22 Marzo 2020. Il mercato di Porta Portese non ha avuto luogo causa emergenza sanitaria. – Si segnala un pregresso ritrovamento. Su una bancarella di Via Parboni, una prima edizione di Giorgio Manganelli (1922-1990), scrittore, giornalista, critico letterario e traduttore nonché consulente editoriale di importanti case editrici come Mondadori, Einaudi e Adelphi. Parliamo del libro: Tutti gli errori, pubblicato per la prima volta da Rizzoli a febbraio 1986. Si tratta di una raccolta di sei racconti, appartenenti alla cosiddetta narrativa metafisica. Dal risvolto di copertina e dalle parole dell’autore:

“Il presente libercolo vuol essere un contributo modesto ma non inattendibile al ritrovamento delle frammentate filastrocche, note come racconti”.

Il volume (135 pagine in formato in 8°), in tela editoriale con sovraccoperta illustrata, viene offerto, in ottimo stato, a 15 € (E. P.)

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Investite adesso su Joe Biden, prima che diventi presidente degli Stati Uniti!

Questo è il momento per puntare sul “cavallo vincente” alle prossime elezioni americane. Joe Biden a detta di molti, potrebbe spuntarla e allora conviene andare a caccia di suoi libri rigorosamente con dedica autografa perché una volta presidente i prezzi andranno alle stelle.

“La formica argentina” di Italo Calvino (Sodalizio del libro, 1958)

Interessante questa edizione fuori commercio degli associati del Sodalizio del libro di uno dei racconti migliori di Italo Calvino, pubblicato inizialmente in periodico [Botteghe Oscure, X, 1952].

Giampiero Mughini – Il grande disordine (prima edizione 1998)

In prima edizione. Contenente una versione rimaneggiata del saggio “Gli intellettuali e il caso Moro”.

Lega Nord, Umberto Bossi e la satira graffiante nei libri degli anni ’90

I libri contro Umberto Bossi e il fenomeno Lega Nord degli anni ’90, quando il movimento leghista era una novità nel contesto politico e Bossi l’uomo nuovo che tutti imparavano a conoscere, sono poco considerati. Ne citerò sette per comprendere un fenomeno di fine secolo ben preciso. Lo spunto per una collezione.

Raro lotto di 4 libri sulla vicenda del matematico bibliofilo e “ladro di libri” Guglielmo Libri (anni 1848-1850)

Ecco quello che succede quando si amano troppo i libri! In vendita un lotto di 4 libri/opuscoli originali dell’epoca (anni 1848-1850) sul celebre caso dei furti di libri e delle vicissitudini dell’artefice, il conte fiorentino Guglielmo Libri che mise assieme una invidiabile collezione di oltre 50.000 tomi, molti dei quali risultarono sottratti alle maggiori biblioteche del tempo.