"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

ROMA MERCATINO DI VIA ROITI, TRAVERSA DI VIALE MARCONI Mercoledì 8 Luglio 2020 Umori e amori di Milena Milani (Milano, Rusconi, 1982). Milena Milani (1917-2013) è stata una giornalista e scrittrice che assurse a notorietà negli anni ’60 del secolo scorso per il romanzo La ragazza di nome Giulio (Longanesi, 1964), sequestrato per oscenità e successivamente assolto. Il libro di cui oggi si parla è un romanzo, trovato al mercatino in oggetto, in prima edizione Rusconi del gennaio 1982, pubblicato nella collana Pamphlet. Dal risvolto di copertina:

“La Milani ha colto con umore e amore nella realtà quotidiana i nostri vizi e le nostre virtù, gli istinti e le passioni, i nostri dubbi e certezze”.

E più avanti ancora:

“Sesso, violenza, delitti, ma anche scintille di bontà e di amore, parentesi di gioia e di serenità”.

Il libro, in tela editoriale rossa con una sovraccoperta illustrata da un’immagine fotografica della scrittrice, era prezzato, in condizioni perfette, 3 € (E. P.)

 

Disponibilità del libro su eBay (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Ratgeb, chi è costui? Un raro opuscolo anarchico!

Si segnala una rara pubblicazione di anarchismo dello scrittore belga Raoul Vaneigem (fondatore dell’Internazionale Situazionista) con traduzione di Alfredo Maria Bonanno.

“Branding Terror”: tutto sulle sigle criminali e terroristiche

ROMA LIBRERIA FELTRINELLI Viale Marconi Mercoledì 29 Aprile 2020 Oggi voglio parlare di un libro interessante e particolare, che comprai tempo addietro: “Branding Terror”, di Artur Belfuss e Francesco Trivini Bellini.

“Petrus Secundus” (1953) scritto da uno scrittore misterioso: e se ci fosse lo zampino di Curzio Malaparte?

Papa Petrus Secundus (nella storia del papato c’è stato solo Petrus Primo, anzi Petrus, il fondatore della chiesa cattolica) si trasferisce in aereo a New York, accolto da indescrivibili scene d’entusiasmo, la corte vaticana emigra in nave. Ucronia allo stato puro ma anche propaganda da guerra fredda.

“Canti” di Giacomo Leopardi (Piatti, 1831): e che Natale sarebbe se qualcuno ci regalasse questo libro?

Fu l’opera che consacrò il genio letterario di Giacomo Leopardi (1798-1837), partorita dai torchi eccelsi di Guglielmo Piatti a Firenze nel Marzo 1831 in 1000 esemplari. Una delle opere più importanti della nostra letteratura. Nel volume sono proposti ventitré componimenti poetici, tra editi e inediti. A Silvia, L’Infinito, il Sabato del Villaggio, La quiete dopo la tempesta, Canto notturno di un pastore vagante dell’Asia, All’Italia, Alla luna.

“Malacqua” di Nicola Pugliese (Einaudi, 1977) prima edizione rarissima

Rarissimo titolo d’esordio (alla fine saranno solo due i libri di questo scrittore) del negletto, dimenticato ma valente Nicola Pugliese. Il libro verrà ristampato nel 1978 in un’edizione comunque rara.