"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Unauthorized “Half-Blood Prince”(tm) Update: News and Speculation about Harry Potter Book Six by J. K. Rowling, di W. Frederick Zimmerman (Stati Uniti, Nimble Books, 2004).

 

Interessante “esperimento di editoria speculativa” sull’imminenza dell’uscita di un libro all’epoca molto atteso – parliamo di “Harry Potter e il principe mezzo-sangue” nel 2005. L’autore mette insieme una serie cospicua di gossip, “voci di corridoio”, chiacchiere sui siti e sui blog specializzati, anticipazioni (anche involontarie) della casa editrice, allo scopo di cavalcare la febbrile attesa e la voglia di sapere subito la trama e i colpi di scena del nuovo romanzo.

 

Che cosa contiene il libro

Il libro, seguendo la falsariga della scheda editoriale, si divide in cinque parti principali.

Parte 1: Informazioni specifiche sul sesto libro di Harry Potter

Il libro si concentra sul sesto anno di Harry alla scuola di magia di Hogwarts. Harry si ritrova coinvolto in un’oscura trama mentre apprende molte informazioni sul passato di Lord Voldemort, tra cui il suo vero nome, Tom Riddle, e la sua sanguinosa storia familiare.

Parte 2: Informazioni relative ai libri sei e sette

Il libro contiene indizi e informazioni che gettano le basi per gli eventi futuri, preparando il terreno per il culmine epico che caratterizzerà il settimo e ultimo libro della serie.

Parte 3: Informazioni relative al libro sette

Alcune vicende e personaggi introdotti nel sesto libro avranno un ruolo cruciale nel capitolo finale, aprendo le porte a una conclusione epica e travolgente.

Parte 4: Informazioni sui libri di J.K. Rowling oltre al libro sette

Il libro fornisce anche spunti e curiosità sulle opere future dell’autrice, mantenendo vivo l’interesse dei lettori anche dopo la conclusione della serie principale.

Parte 5: Suggerimenti su come divertirsi aspettando

In aggiunta alla trama avvincente, l’autore offre consigli su come trascorrere il tempo in attesa del prossimo capitolo dell’avventura di Harry Potter, invitando i lettori a esplorare il mondo magico creato dalla Rowling in modi divertenti ed entusiasmanti.

In sintesi, “Harry Potter e il Principe Mezzosangue” si rivelerà come un tassello fondamentale nella saga, ricco di rivelazioni sul passato di Voldemort, anticipazioni per il futuro, e avvincenti avventure che preparano il terreno per il gran finale.

 

Che valore ha questo libro?

Ecco un libro che potremmo quasi definire “inutile”. Sia detto senza offesa verso autore e lettori, dato che notiamo che ha beneficiato di un discreto successo su Amazon e su siti come Goodreads all’epoca dell’uscita (31 dicembre 2004).

Quel termine – “inutile” – che ci siamo permessi di usare poc’anzi, deriva dal fatto che, grazie alla ‘magia’ della tecnologia print-on-demand, questa guida dedicata in anteprima all’opera dell’autrice di best seller J. K. Rowling fornisce le ultime notizie sull’autrice e le sue opere (nel caso specifico al sesto volume di Harry Potter), aggiornate ogni volta che ci sono sviluppi significativi. A differenza di un libro convenzionale, per il quale le edizioni vengono stampate in quantità ogni (mettiamo) due anni, questo “libro vivente” passa attraverso frequenti “mini-edizioni” e viene stampato fresco ogni volta che i clienti effettuano un ordine. Gli acquirenti hanno perfino diritto ad aggiornamenti PDF gratuiti, o così almeno viene sottolineato in una sezione. In pratica, possono benissimo esserci in giro decine e decine di versioni cartacee da considerare: vecchie, datate, obsolete, inadeguate, non aggiornate, superate, ecc. Scegliete voi il termine fra quelli proposti: credo che vadano bene tutti.

Nonostante la critica appena effettuata, non mi sento di bocciare l’idea editoriale in sé. L’autore-editore in questo caso, anzi, si dimostra furbo e lungimirante, il libro alla fine incassò bene su Amazon e alla fine credo che abbia svoto degnamente il suo compito, ossia mettere nero su bianco e riunire in un solo luogo tutto il chiacchiericcio che puntualmente si generava nell’imminenza dei libri della saga di Harry Potter.

 

Sono stati infranti marchi e diritti sui personaggi letterari?

L’autore-editore ha posto la massima cura, fin dalla copertina, oltre che in una pubblicità molto ossequiosa al personaggio che andava a trattare, al fine di non infrangere alcuna norma sulla proprietà. Il titolo del libro di J.K. Rowling è giustamente fatto seguire dalla dicitura TD (trade mark = marchio registrato), al fine di non generare equivoci (se mai ce ne fossero) sulla paternità. Inoltre, nella copertina del libro è scritto testualmente (campeggia vistosamente al centro):

DICHIARAZIONE DI NON RESPONSABILITÁ. Questo libro non è ufficiale e non è autorizzato. Esso non è autorizzato, approvato, concesso in licenza o approvato da J.K. Rowling, dai suoi editori o licenziatari. Qualsiasi utilizzo dei marchi e dei nomi dei personaggi è strettamente a scopo di analisi e segnalazione di notizie. Tutto il materiale relativo alle pubblicazioni dell’autrice sono di proprietà della stessa e degli editori Scholastic Books (Stati Uniti), Raincoasts Books (Canada) e Bloomsbury Publishing (Regno Unito). Tutto il materiale relativo ai film di Harry Potter è di proprietà della Warner Bros. Entertainment Inc. Il nome e i marchi di Harry Potter sono anch’essi di proprietà della Warner Bros. Entertainment Inc.

Inoltre, non ci sono immagini nel libro, sempre nell’ottica di non infrangere diritti sopra di esse. Solo una corona tempestata di pietre preziose, immaginario, generico, slegato e innocuo riferimento a un “Principe” qualunque, di nobile e agiata stirpe. Crediamo che un progetto editoriale che abbia messo in chiaro le questioni sopra riportate non abbia leso alcun diritto e abbia quindi piena cittadinanza. Lo dimostra anche la sua persistenza su un sito di vendita molto sensibile alla questione diritti come Amazon.

 

Biografia di W. Frederick Zimmerman

W. Frederick Zimmerman è un autore che si delinea tra mondo informatico ed editoria. Ha iniziato la sua carriera come copywriter per Sextant, la rivista dedicata ai computer personali Heathkit, per poi passare al settore sviluppo dei prodotti per LexisNexis, una divisione del gigante dell’editoria professionale Reed Elsevier plc.

Successivamente, ha fondato Nimble Books con l’intento di dare il via a tutta una serie di progetti editoriali originali ed interessanti. Nimble Books si distingue per pubblicare libri “vivi” e attuali su una vasta gamma di argomenti, che vanno da Harry Potter e Dan Brown, alla salute, alla scienza, alla politica, al campo militare e allo sport.

 

 

Disponibilità di eventuali copie del libro (sempre aggiornato)

 

SU COMPROVENDOLIBRI

 

Su AMAZON

 

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

I libri dell’autrice di culto Amélie Nothomb a “Più Libri più liberi”

ROMA PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI (Fiera della piccola e media editoria) Viale Asia, 40 /44 – Sabato 4 Dicembre 2021. Si apre la più importante manifestazione per i primi due gradi dell’editoria italiana, nella suggestiva Nuvola di Fuksas. Oggi afflusso di visitatori allo stand della Voland Edizioni di Roma.

“La Realtà in Trasparenza”: l’epistolario di Tolkien al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 27 Settembre 2020 Avvistato “La Realtà in Trasparenza: lettere 1914-1973”, l’epistolario di Tolkien, dove sono riportate 350 lettere del grande scrittore ad amici, familiari, editori.

In asta un libro anni ’40 per bambini che oggi sarebbe impensabile: “10 kleine Nikkertjes” (dieci piccoli negri)

Forse il titolo a noi ricorda la celebre opera di Agatha Christie, “Dieci piccoli indiani”, ad ogni modo è impensabile di dare in mano a dei bambini un libretto che qualifica alcuni di loro in base al colore della pelle o all’area geografica di appartenenza. Chiaramente il libro viene qui proposto all’attenzione del lettore solamente come esempio di un’altra epoca e di una passata e non condivisibile cultura.

“Stati d’animo disegnati” di Giuseppe Steiner (Edizioni Futuriste di poesia, 1923): poesia parolibera futurista

Presente in sole tre biblioteche italiane, un pezzo davvero raro di poesia parolibera futurista, “Stati d’animo disegnati”, di Giuseppe Steiner (Edizioni futuriste di Poesia, 1923), in asta su Catawiki.

La moda del momento: comprare “Contro Amazon” di Jorge Carrión. Su Amazon

Ebbene sì: il 9 settembre 2020 è uscito “Contro Amazon” di Jorge Carrión (e/o edizioni) e il libro è disponibile anche su Amazon stesso – compratelo e conservate ricevuta e plico originale di Amazon: un giorno queste copie saranno ricercate.