"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

Un mito per intere generazioni di bambini (e non solo)

 

Winnie the Pooh è il celebre orsacchiotto-bambino ideato dalla fantasia di Alan Alexander Milne (1882-1956), protagonista di una fortunata serie di romanzi, a partire dal 1926 e che poi hanno avuto innumerevoli trasposizioni nel mondo dei fumetti, dell’illustrazione, del cinema e della televisione.

L’orsacchiotto Ninni puf, di Alan Alexander Milne (Milano, Genio, 1936). Prima edizione italiana. Copertina fin qui conosciuta.

In Italia il piccolo orsacchiotto arrivò nel 1936. La prima edizione, salvo smentite, viene tutt’ora unanimemente considerata L’orsacchiotto Ninni Puf, di Alan Alexander Milne (Milano, Genio, 1936); edizione stampata materialmente dalla Tipografia Stampa Moderna). Traduzione dall’americano di Lila Jahn, con numerose illustrazioni di Ernest H. Shepard. La copertina originale non è molto nota, tra l’altro l’edizione può essere considerata piuttosto rara, presente solamente nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, nella Biblioteca Nazionale Braidense di Milano e nella Biblioteca Carilibri della Fondazione Alberto Colonnetti di Torino.

 

Una copertina che non ti aspetti!

W. M. mi fa però notare una copia apparentemente della stessa prima edizione Genio di Milano anno 1936 (mese agosto) dotata di tutt’altra copertina. Ancora in cerca di spiegazione! L’aspetto esteriore fa pensare a un’edizione pirata. Succedeva spesso, soprattutto quando il “pezzo” piratato stava avendo successo. E questo era il caso del libro in esame. Ma potrebbe, più semplicemente, trattarsi di una seconda copertina non annunciata. O forse della prima.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Peccati” di gioventù: Dan Brown, Maurizio Costanzo e Wanna Marchi

Tre libri di esordio non esaltanti per tre persone di cui due hanno preso poi strade completamente diverse nella vita. E anche chi ha continuato a scrivere lo ha fatto cambiando un po’ le carte in tavola. Vero, Dan Brown?

Un poker di libri per Cicciolina, che qualcuno chiama Ilona Staller

Anche i libri di una ex pornostar regalano soddisfazioni a chi compra e vende, ai collezionisti e perfino ai librai – soprattutto quando si ha a che fare con un’icona degli anni ’80.

Ecco i libri da trovare di (e su) Marco Castoldi, in arte “Morgan”

Il cantante e produttore discografico Marco Castoldi (in arte Morgan) ha al suo attivo alcuni libri interessanti, in particolare “Dissoluzione” del 1999 e poi c’è addirittura il caso di una copertina fantasma dell’Einaudi.

“Bravura” di Emmanuel Carrère: per chi ama la letteratura, Frankenstein e i vampiri – 1° ed. italiana

Il romanzo ruota attorno a un soggiorno realmente accaduto che fecero a Villa Diodati, vicino a Ginevra, i coniugi Shelley, Lord Byron e il dottor Polidori (medico di quest’ultimo). Più in particolare sulle notti passate a raccontarsi storie dell’orrore e culminate con una sfida durante la quale, grazie ai suggerimenti di Polidori, nascerà il futuro Frankenstein di Mary Shelley.

24-30 Marzo 2020: questa settimana i lettori hanno cercato…

I lettori del blog questa settimana hanno cercato: Nato per uccidere, di Gustav Hasford – Bomb, di Gregory Corso – Il Signore degli Anelli, di J. R. R. Tolkien – La polizia al servizio dei cittadini, Ministero dell’Interno – Passeggiata con la ragazza, di Luigi Bartolini