"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

ROMA MERCATINO DI VIALE SOMALIA Mercoledì 31 Gennaio 2024 Ci giunge notizia della vendita della prima edizione – con firma e dedica perdonale dell’autore – di La giornata d’uno scrutatore, di Italo Calvino (Torino, Einaudi, 1963). Non si conosce la cifra alla quale è andata via questa prima edizione. [Dall’archivio di Enrico Pofi]

 

Sintesi della trama [no spoiler]

Il libro narra la storia di Amerigo Ormea, un intellettuale di orientamento comunista, che trascorre una giornata come scrutatore durante le elezioni del 1953 presso la Piccola Casa della Divina Provvidenza “Cottolengo” di Torino. Questo istituto religioso ospita migliaia di individui affetti da disabilità fisiche e mentali. L’obiettivo di Amerigo è evitare che le persone prive di capacità di comprensione e di volontà vengano influenzate dai religiosi a votare per la Democrazia Cristiana. Tuttavia, la visione di tutte le persone svantaggiate che vivono in quel mondo parallelo scuoterà profondamente la coscienza di Amerigo, mettendo in crisi tutte le sue convinzioni e forse, al termine di quella giornata, trasformandolo in un uomo diverso.

 

Disponibilità di ulteriori copie (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Un altro caso nei libri Amazon autoprodotti: “Valenx” di Giulio Ferrarese: continua la torrida estate 2023

Una lingua in un mese e mezzo? Sì, avete letto bene. Non è un trucco, non è un inganno. È l’impresa di Giulio Ferrarese, un sedicenne di Bagno a Ripoli. Quando la maggior parte dei ragazzi della sua età rabbrividisce solo al pensiero di un compito di latino, lui mette a segno un colpo da maestro: crea Valenx, “la lingua dei libri”.

“Il fenomeno Pitigrilli” di Angiolo Paschetta (Edizioni Sfinge, 1921), 1° ed. molto rara

Il fenomeno Pitigrilli, di Angiolo Paschetta (Torino, Edizioni Sfinge, 1921). Prima edizione. Molto raro, presente solamente presso la Biblioteca comunale Fabrizio Trisi di Lugo, la Biblioteca comunale “Guglielmo Marconi” di Roma e la Biblioteca civica Luigi Majno di Gallarate.

“Un filo di fumo” di Andrea Camilleri (Garzanti 1980): da un insuccesso editoriale partì la carriera di un campione di vendite

Un po’ di storia. Andrea Camilleri pubblica il suo secondo romanzo, Un filo di fumo (Milano, Garzanti, 1980) e stavolta, nonostante l’editore sia importante e la distribuzione del libro non manchi, il successo si fa ancora attendere. Anche questo libro rimane a lungo sconosciuto.

“Alla guida dell’Einaudi” di Mimmo Fiorino non passa inosservato

ROMA MERCATINO DI MONTEVERDE Viale dei Quattro Venti – Martedì 14 Luglio 2020 Mimmo Fiorino era l’autista personale di Giulio Einaudi, e questo diario dove si parla degli incontri coi grandi scrittori, pieno di aneddoti e gustosi retroscena, è tutto da godere.

“Necropoli” di Boris Pahor: il capolavoro che Einaudi e Adelphi non vollero pubblicare e “Moj tržaški naslov” (1948)

Boris Pahor è oggi conosciuto soprattutto per “Necropoli”, il libro più importante, quello che gli ha dato notorietà internazionale; ma introvabile è soprattutto il suo primo libro del 1948, “Moj tržaški naslov”.