"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Segnalazione Flash

Il Salinger napoletano e i suoi due libri

Oggi si segnala – e scusate la brevità – Il grande talento di uno scrittore che alla fine decise di confinarsi in un paesino e di non dare segnali al mondo. “Neanche fosse Salinger o Pynchon“, direte voi! “E perché no, ha poco da invidiare a questi due“, rispondo io.

Si allude a Nicola Pugliese (1944-2012), scoperto da Calvino e ritiratosi ad Avella, in provincia di Avellino. Nato a Milano ma vissuto sempre a Napoli. Detto, appunto, “il Salinger napoletano“. Chi lo voleva incontrare doveva andare al Bar Pasquino di Avella, che era il suo rifugio, il Sancta sanctorum. Ha scritto solo due libri e adesso, dopo oltre quarant’anni, lo si riscopre. Destino comune ai grandi. I grandi veri, quelli che non strombazzano sulle tv e sulle patinate pagine delle riviste alla moda. Quelli che si muovono in silenzio, a testa bassa. I libri in questione sono Malacqua e La nave nera. Entrambi pressoché introvabili in prima edizione.

Nel dettaglio:

Malacqua: quattro giorni di pioggia nella città di Napoli in attesa che si verifichi un accadimento straordinario, di Nicola Pugliese (Torino, Einaudi, 1977). Seconda edizione nel 1978, stesso editore. Ristampato da Tullio Pironti di Napoli nel 2013.

La nave nera: racconti, di Nicola Pugliese (Napoli, Compagnia dei Trovatori, 2008).

Su eBay una copia di Malacqua. Anche se si tratta della seconda edizione del 1978, il prezzo di partenza e la rarità consigliano l’acquisto. Qui la copia in asta su eBay   –   Qui una copia in vendita diretta su Amazon

Qui una copia dell’edizione Tullio Pironti 2013 in vendita su eBay

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Ci ha lasciati Boris Pahor (1913-2022): il più grande scrittore sloveno di cittadinanza italiana

Oggi 30 maggio 2022, le agenzie diramano la notizia della scomparsa dello scrittore Boris Pahor, tra poco avrebbe compiuto 109 anni. Il libro più importante, quello che gli ha dato notorietà internazionale, al punto, secondo alcuni, da fargli sfiorare persino il Nobel in più di un’occasione, è stato senza dubbio “Necropoli”.

“Uccidiamo il chiaro di luna” di F. T. Marinetti (1911): perla futurista in asta

Ricercato e raro opuscolo del primo Futurismo, a firma di Filippo Tommaso Marinetti, uscito in lingua italiana per le Edizioni Futuriste di Poesia di Milano nel 1911, in asta su Catawiki.

“La vita sognata e altre poesie inedite” di Antonia Pozzi: la poetessa scomparsa a soli 26 anni

ROMA LIBRERIA FAHRENHEIT 451, Campo de’ Fiori, 44 – Giovedì 3 Novembre 2022 Avvistata una copia di “La vita sognata e altre poesie inedite”, di Antonia Pozzi (Milano, Libri Scheiwiller, 1986).

“Parigi 1928” di Henry Miller in bancarella

ROMA PORTA PORTESE Domenica 24 Marzo 2019; si segnala “Parigi 1928” di Henry Miller, pubblicata da Passigli Editore nel 2010. Atmosfere perdute.

Giorgio Steimetz – Questo è Cefis (Ami,1972) RARO.

Il libro è citato dallo stesso Pasolini in Petrolio. Secondo quanto pubblicato su Profondo Nero, Eugenio Cefis aveva un potere assoluto negli anni Settanta. Oltre ad aver passato il testimone della loggia massonica P2 al duo Ortolani–Gelli, dando il via ad una fase di importanza capitale della nostra Repubblica, riuscì (o sarebbe riuscito) a far sparire dalle librerie questa biografia non autorizzata, che minacciava di screditarlo.