"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

V. M. 18 di Isabella Santacroce (Roma, Fazi Editore, 2007) / prima edizione assoluta

V. M. 18 di Isabella Santacroce (Desdemona Undicesima Edizioni, 2017) / edizione speciale dell’autrice in 250 esemplari autografati e cofanetto.

V. M. 18 di Isabella Santacroce (Roma, Fazi Editore, 2007) è un libro relativamente recente, eppure da quest’estate 2019 è già oggetto di culto. Rarissimo, ma più che raro direi che si è fatto così desiderabile, in prima edizione, da stabilire vere e proprie valutazioni record. Al momento della pubblicazione del presente articolo ci sono due copie su eBay, una a 100 € (vedi) e al’altra a 300 € (vedi).

Fino a Gennaio 2019 le valutazioni di questo libro erano assai più moderate. Un po’ credo abbia influito la straordinaria edizione a tiratura limitata + cofanetto di V. M. 18 che Isabella Santacroce ha posto in vendita come Desdemona Undicesima Edizioni a Dicembre 2017. Una vera e propria “chicca bibliofila” perché il libro era contenuto in un cofanetto color nero e oro progettato dalla stessa autrice e proposto in 250 esemplari autografati. Tutte le copie sono state vendute in un amen. Questa uscita ha pertanto alzato l’attenzione sul titolo e di conseguenza la prima edizione Fazi del 2007 ha cominciato a lievitare.

V. M. 18 è il settimo romanzo della conturbante scrittrice di Riccione, e lei stessa afferma su questo libro:

V.M. 18 è un libro presto ritirato dal commercio, divenuto introvabile. Mi è costato minacce, anche di morte, insulti, censure, punizioni, genitori infuriati, richieste di ritirarlo, di bruciarlo, di querelarmi. Addirittura incolpata di due tentati suicidi! Non credo una donna abbia mai osato tanto. V.M.18, amato e odiato, su cui tanto si è scritto, tanto condannato. Sapevo che questo libro sarebbe stato per qualcuno specchio intollerabile. Non immaginavo però l’ira che avrebbe scatenato. Ricordo quando il critico Renato Barilli lo definì capolavoro, subito rimproverato da giornalisti e critici.

Se questi sono i prezzi  (100-300 €) e le valutazioni della prima edizione Fazi del 2007, si può presumere che uno dei 250 esemplari firmati dall’autrice partoriti dalla Desdemona Undicesima Edizioni del 2017 possono aspirare a triplicare tale valutazione.

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Lollypops: i leccalecca” di Luciana Varvello al mercatino

MILANO FIERA DI SINIGAGLIA Sabato 23 Marzo 2019 Avvistato “Lollypops: i leccalecca”, di Luciana Varvello (Milano, Lanfranchi, 1982), in vendita a 2 €.

“Farmadizionario” (2001) di Anna Leggieri: se ci vuole un libro allora è vero che i “bugiardini” dei medicinali sono indecifrabili!

Molto interessante: si cerca di fornire un supporto alla comprensione dei termini in uso nei cosiddetti ’bugiardini’, ossia i foglietti esplicativi sulle indicazioni e sulla posologia all’interno delle scatole di medicinali. Libro d’attualità 20 anni fa come oggi.

“Vulnerabile Invulnerabilità Necrofilia in Achille”: il pezzo più raro di Carmelo Bene in asta su Catawiki

In asta su Catawiki quello che probabilmente è il pezzo più raro di Carmelo Bene, sconosciuto anche a molti collezionisti: “Vulnerabile Invulnerabilità Necrofilia in Achille”, stampato da Nostra Signora Editrice nel 1994.

Tre libri di Aldo Lo Presti che testimoniano le sue incursioni nel mondo dei fumetti

Aldo Lo Presti presenta su Biblohaus di Macerata tre mini-studi di settore che vanno a cogliere il rapporto fra la lettura e il mondo dei fumetti, in edizioni limitate e numerate, presto rarissime e introvabili.

Ecco un bel regalo di Natale: Henry Moore 50 tavole a colori (1983): l’asta scade proprio alla vigilia!

L’opera contiene 50 tavole a colori firmate su lastra – le carte speciali delle tavole e dei testi sono appositamente fabbricati dalla Cartiere Miliani di Fabriano; la collana di opere d’arte della Seat era diretta e curata da Carmine Benincasa.