"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Contaminate, contaminate! Qualcosa resterà (e non parlo delle mascherine)

 

di Alessandro Brunetti

 

A me le contaminazioni piacciono. E scoprire la contaminazione nella contaminazione è stata una piacevole sorpresa che mi è occorsa questo venerdì. Quella sera avevo l’inaugurazione della mostra di Francesco Vezzoli e Stéphane Verger al Palazzo delle Esposizioni di Roma dal titolo evocativo di Vita Dulcis: paura e desiderio nell’impero romano.

 

Francesco Vezzoli è un artista contemporaneo, mentre Stéphane Verger è il direttore del Museo Nazionale Romano. Il risultato è la coesistenza di meravigliose statue romane, spesso conservate in depositi e quindi meno note, con le opere di Vezzoli, costruite partendo dalla stessa ispirazione classica antica. E così vicino all’Ermafrodito dormiente, vero antico, abbiamo la statua di Kim Kardashian, vero contemporaneo, realizzata innestando una testa romana su una riproduzione in bronzo della Grande Madre, dai possenti glutei e seni. Contaminazione pura dicevo, in un continuo gioco tra vero e falso, tra possibile e probabile, tra inverosimile e inventato.

l’ultimo Millelire prodotto (aprile 2023)

A guidare lo scopritore-visitatore in questo dedalo di apparizioni un libretto, che ha totalmente sostituito le didascalie, le schede, i pannelli durante tutto il percorso espositivo. Nell’ultima pagina di questo libretto, una firma per noi bibliofili davvero appagante: Millelire.
Mio figlio, che per il Palazzo lavora nella comunicazione, mi dice: «Babbo, vai di sotto, rimarrai sorpreso, ti piacerà di sicuro

 

Il mito delle Millelire

E così scendo alle sale al pian terreno e chi vedo? Il mitologico (anch’esso vero o reinventato?) Marcello Baraghini, che al centro della vasta sala circolare, le cui pareti sono adornate con centinaia di volumetti Millelire in ordine cronologico per anno, intrattiene un solido gruppo di visitatori fanatici (nel senso di tifosi), facendosi lui stesso Cicerone (altra contaminazione) tra teche e copertine, tra storie e aneddoti della sua creazione più bella e rivoluzionaria.

 

L’omaggio al grande vecchio costituisce un ulteriore vero falso, degno di questa mostra: il libro guida è anche l’ultimo Millelire realizzato, con i credits di Baraghini al colophon e però assolutamente introvabile in libreria.

Ultima nota: Francesco Vezzoli, è stato per due volte direttore di Vanity Fair, per due uscite speciali, contaminando l’arte con la rivisteria, la cultura con l’informazione. I due numeri del settimanale si stanno facendo rari. Così. Giusto per dirne una. E a ruota anche un’altra.

 

 

 

 

Disponibilità dei libri e delle riviste citate (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Il porto sepolto” di Giuseppe Ungaretti (Stamperia Apuana, 1923): un piccolo gioiello in asta

Splendida edizione, in grande formato, del Porto Sepolto ritenuta dai bibliografi la vera prima edizione di quest’opera. Le revisioni e le integrazioni rispetto all’edizione del 1916 sono moltissime: oltre alle modifiche alle 30 poesie (rispetto alle 33 della prima) si aggiungono le 26 poesie (sempre con varianti) tratte da Allegria di naufragi del 1919, e alcune inedite.

“Il silenzio degli innocenti” di Thomas Harris al mercatino

MILANO FIERA DI SINIGAGLIA Sabato 23 Giugno 2018 Avvistata una copia de “Il silenzio degli innocenti”, di Thomas Harris (Milano, Mondadori, 1989) al mercatino.

“Vedere meglio senza occhiali” di Margaret Darst Corbett con il set completo di pieghevoli

ROMA MERCATINO FRANCHISING PORTA MAGGIORE – Via Sebastiano Grandis Giovedì 18 Aprile 2024 Avvistato “Vedere meglio senza occhiali”, di Margaret Darst Corbett (Milano, Longanesi, 1950). Si tratta dell’edizione italiana di “Help yourself to better sight”, che illustra il metodo di lettura Bates senza occhiali.

MARILYN DILLO TU!-FLORIANA MAUDENTE-EDIZIONI VITAGLIANO 1A EDIZIONE 1962

Marilyn, dillo tu!, di Floriana Maudente (Milano, Vitagliano, 1962); presente in sette biblioteche italiane, comunque è un pezzo raro. Floriana Maudente è stata una critica e giornalista di cinema, compagna di Giancarlo Fusco (1915-1984) che а sua volta è stato un...

COLIP: Alla scoperta della Cooperativa del libro popolare

L’Universale economica, nota come la ‘collana del Canguro’, nasce nel 1949, edita dalla Colip, la Cooperativa del Libro Popolare, promossa dal PCI su iniziativa di Palmiro Togliatti per diffondere cultura tra i ceti popolari a prezzi accessibili. Articolo di Alessandro Brunetti.