"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Verso la metà del mese di marzo 2024 diversi collezionisti hanno contattato il nostro blog segnalando l’apparizione sul noto sito d’aste eBay di una copia anomala e con una copertina assolutamente sconosciuta del celebre saggio Pasque di sangue, di Ariel Toaff (Il Mulino, 2007 e successiva ristampa del 2008).

 

Un po’ di storia

Pasque di Sangue di Ariel Toaff è stato un libro molto chiacchierato nel biennio 2007-2008, vediamo i motivi. Ariel Toaff (nato nel 1942) è il figlio dell’ex rabbino capo di Roma, Elio Toaff. Ariel è uno studioso di tradizioni ebraiche, uno storico affermato, ma anche propugnatore di teorie avanguardiste, arrise a una parte non indifferente degli storici di ebraismo.

Pasque di sangue, di Ariel Toaff – 1° ed. 2007

L’opera fu fatta ritirare dall’autore presso l’editore Il Mulino nel febbraio 2007, dopo pochi giorni dall’uscita, a seguito delle vibranti proteste e della polemica  che si accese sulla stampa. Sono solo tremila le copie diffuse prima del ritiro, con conseguente macero delle restanti. Ariel Toaff si vide costretto all’atto dopo le incredibili rimostranze degli stessi ebrei, che lo accusavano di fomentare addirittura l’antisemitismo.

Nel “primo” Pasque di sangue (2007), infatti, Toaff affermava che nei secoli passati gli ebrei ashkenaziti, in talune circostanze, avevano compiuto sacrifici umani nella ricorrenza dei riti pasquali, vittime alcuni bambini.

L’unica voce fuori dal coro fu quella dello storico fiorentino Franco Cardini, che subito dopo dette alle stampe Il caso Ariel Toaff, un libricino da ascrivere anch’esso al ruolo dei nuovi introvabili.

Ma cosa era successo sui giornali? Nel 2007 un articolo su La Stampa di Torino presentò l’imminente uscita del libro di Ariel Toaff e apparve evidente che un libro sui sacrifici umani compiuti da ebrei, scritto da un ebreo, era destinato ad alzare un prevedibile polverone.

Delle tremila copie stampate (della prima edizione) sono poche quelle che si sono salvate dal macero. A tutt’oggi esemplari superstiti di quella tiratura vengono venduti a prezzi che oscillano fra 200 e 300 euro e la copertina del libro è ben conosciuta a una larga fetta di pubblico, di collezionisti, librai e appassionati di libri e di edizioni controverse.

Pasque di sangue, di Ariel Toaff – 2° ed. 2008

Nel 2008 Pasque di sangue fu ristampato dalla stesso editore, dopo una rianalisi del testo, epurato dei riferimenti più crudi, ma senza che l’autore abiurasse in alcun modo le sue teorie, ma anzi corredando lo scritto di nuovi documenti in supporto di esse. È importante sottolineare che l’edizione del 2008 fu dotata di una copertina diversa dalla prima, proprio per sancire una rottura con quell’edizione così controversa.

 

 

 

Il mistero della copia “anomala”

 

1. Appare la copia anomala su eBay

15 marzo 2024. Su eBay è apparsa un’inserzione per una copia del libro “Pasque di sangue” di Ariel Toaff con caratteristiche peculiari: copertina illustrata diversa dalle due edizioni ufficiali (2007 e 2008), assenza di indicazioni sul retro (prezzo e ISBN), e con un cifra di vendita sul canale particolarmente elevata. Questa versione non identificata ha suscitato molta curiosità.

2. La stessa copia anche su Subito.it

Successivamente è stata notata un’altra copia apparentemente identica su Subito.it (in realtà vi si trovava, inosservata, dall’ottobre del 2023), ma con una valutazione notevolmente più bassa. Contattando il venditore piemontese, si è scoperto che non solo le copie erano le stesse, ma che il libro in questione proveniva da un sacerdote e presentava una paginazione irregolare rispetto alle edizioni fin qui conosciute. L’indice è lo stesso di quello della versione in commercio ma la numerazione non è a fila, va a blocchi non consecutivi tra loro.

3. Speculazioni e mistero:

Le rivelazioni successive sulle origini della copia e la sua unicità hanno alimentato ulteriori domande e una certa dose di mistero intorno a questa edizione irregolare. Le comunicazioni con il venditore interrotte hanno aggiunto un alone di segretezza e incertezza alla situazione, spingendo la comunità degli appassionati di libri verso teorie e speculazioni.

4. Digitalizzazione dubbia su Archive.org

In aggiunta, una versione digitalizzata del libro su archive.org (gennaio 2007), apparentemente diversa dalle versioni conosciute, solleva ulteriori interrogativi sulle pratiche editoriali. La paginazione e la disposizione delle note sono fuori standard rispetto alle edizioni cartacee, suggerendo la possibilità di una digitalizzazione, a suo tempo, di una copia non autorizzata.

5. Incognite e sviluppi

Infine, la coesistenza di queste copie insolite e le informazioni lacunose su di esse creano un fascino e una sensazione di enigma attorno alla situazione. Resta da sperare che, in futuro, verranno svelati tutti i dettagli riguardanti questa copia anomala di “Pasque di sangue” di Ariel Toaff, portando alla luce la storia straordinaria dietro a questa edizione particolare.

 

 

Conclusioni (se ce ne sono)

L’opinione del cacciatore di libri è che questa copia anomala sia il risultato di una serie di copie staffetta che la casa editrice potrebbe aver fatto viaggiare all’inizio del 2007 tra lettori e “consulenti” allo scopo di saggiare le reazioni ad un libro che propugnava teorie ardite e molto poco politicamente corrette. Questa ipotesi spiegherebbe l’aspetto raffazzonato ed incompleto del libro e l’assenza di una copertina di valore. Nonché ogni riferimento al prezzo e alla codicizzazione.

Resta ovviamente aperta l’antipatica ipotesi – ma solo a livello speculativo – di una edizione pirata per lucrare su un titolo che fino alla ristampa della seconda edizione del 2008 effettivamente non si trovava più e le copie su eBay presentavano prezzi altissimi. Mi sento tuttavia di scartare questa ipotesi in quanto in oltre quindici anni di attente valutazioni di mercato questa copertina non è mai comparsa all’orizzonte e se ci fosse stata un’edizione pirata non avrebbe avuto senso cambiare la copertina che tutti conoscevano e cercavano. Inoltre, sarebbe stato prodotto un numero congruo di esemplari che non sarebbero passati inosservati.

Per quanto riguarda il valore di quest’edizione, nell’ottica della storia editoriale di “Pasque di sangue” essa rappresenta un preambolo da non sottovalutare. Come tutto lascerebbe pensare, essa è comunque un’emanazione editoriale, sia pur non ufficiale. È insomma una tappa di passaggio di un testo che si appresta a diventare libro con tutti i crismi e ad essere immesso in commercio come naturale conseguenza. Se un giorno si volesse dovutamente descrivere la genesi editoriale, l’edizione e la riedizione di Pasque di Sangue di Ariel Toaff, esso sarebbe un elemento quasi imprescindibile.

 

 

 

Disponibilità eventuale delle varie edizioni (sempre aggiornato)

 

 

Su COMPROVENDOLIBRI (1° ed. 2007)

 

 

 

 

Su AMAZON (1° ed. 2007)

 

Su AMAZON (2° ed. 2008)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Lettere dal carcere” di Enzo Tortora

ROMA PORTA PORTESE Domenica 25 Marzo 2018 – Avvistato un opuscolo dal titolo “Lettere dal carcere” di Enzo Tortora. A cura di Silvia Tortora, contiene alcune lettere inedite, scritte dal padre durante la sua detenzione.

Esce “Opera Prima: Garzanti (1947-1948)” di Massimo Gatta (Edizioni SO)

Esce il volume “Opera prima: Garzanti (1947-1948)” di Massimo Gatta, come n. 3 della serie Collane delle Edizioni SO. L’autore racconta questa straordinaria serie di fantascienza della Garzanti oggi ormai nel dimenticatoio.

Giulio Sapelli Giochi proibiti Enron e Parmalat capitalismi a confronto Raro e controverso

Libro folgorante sui vizi e disgrazie del Capitalismo che si basa sui casi Cirio, Enron e Parmalat.

In cerca de “La casa di Mango street” di Sandra Cisneros: l’edizione sparita è la seconda!

“La casa in Mango Street” è un romanzo del 1984 della scrittrice messicano-americana Sandra Cisneros, diventato un classico della coming-of-age-literature per giovani adulti e della letteratura chicana. Si racconta un anno di vita dell’adolescente Esperanza Cordero nel quartiere ispanico di Chicago. Due le edizioni italiane, di cui la seconda si è fatta rarissima.

9 libri in italiano che il fan della pop star George Michael e degli Wham! deve assolutamente avere!

Domanda: ma quanti libri nella nostra lingua sono usciti fino ad oggi su George Michael e la band degli Wham!? Ecco la risposta: ne abbiamo trovati nove (compreso qualche supplemento a periodico di carattere monografico) dove si dice tutto e il contrario di tutto sul duo Pop più famoso degli anni ’80. Qualcuno, però, è già da tempo introvabile.