"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Tutto è soggettivo, ma quello che oggi è accettabile domani potrebbe non esserlo più

Eccole qui: non voglio commentare. Forse non c’è nulla da commentare. Sono quattro normalissime copertine di libri usciti tutti ormai da un pezzo. Commercializzati in Italia, che hanno ricevuto ognuno il relativo imprimatur, con tanto di codice ISBN e che, per il periodo loro concesso dall’alternanza, sono stati esposti nelle vetrine delle librerie. In libera vendita.

Tutte e quattro le copertine presentano elementi sessuali più o meno espliciti, più o meno esibiti. E sono quattro casi completamente differenti l’uno dall’altro. Ma proprio del tutto. A me personalmente non disturbano. Non c’è nulla che mi dia veramente fastidio. Sono immagini, espedienti grafici, accostamenti, con una miriade di dico/non dico, svelo/non svelo.

Lo scopo di una copertina

Quale è lo scopo della copertina di un libro? Rappresentare il contenuto? Sì, ma non solo. Attirare gli sguardi? Sì, anche. Mostrare uno stile? Sì, perché no! Completare il messaggio del libro stesso? Ah ecco, non ci avevo pensato, Ma sì, anche questo! Oppure la copertina svela un secondo livello di lettura, qualcosa che il testo non può dire? Mah, la vedo più dura! Dovrebbe essere un’opera d’arte per far questo!

Porno, di Irvine Welsh (Parma, Guanda, 2002) – Il piacere, di Gabriele D’Annunzio (Milano, Oscar Mondadori, 2015) – Atti osceni in luogo privato, di Marco Missiroli (Milano, Feltrinelli, 2016) – Little Boy, di Lawrence Ferlinghetti (Firenze, Edizioni Clichy, 2019).

Beh non ve le voglio mettere in ordine, ma le risposte alle copertine sopra mostrate sono già presenti nel paragrafo precedente. A voi giudicare.

 

Disponibilità dei libri (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Orwell” di Pierre Christin e Sébastien Verdier: un graphic novel per Natale!

Un accattivante graphic novel di Pierre Christin e Sébastien Verdier dal titolo “Orwell”, dedicato alla vita di questo immenso scrittore – un caleidoscopio al quale hanno partecipato firme di prime grandezza nel mondo del fumetto.

“La morte della farfalla” di Pietro Citati in bancarella

ROMA BANCARELLA DI VIA ARENULA – Martedì 14 Aprile 2020 Mi permetto di segnalare che a Roma alla fine di Via Arenula, si trova da tempo una bancarella di libri d’occasione (forse chiusa per l’emergenza sanitaria), dove c’era “La morte della farfalla” di Pietro Citati.

In asta una copia dell’ambito “Progetti e realizzazioni 1920-1950” di Enrico Agostino Griffini (Hoepli, 1952) / Razionalismo

Enrico Agostino Griffini (1887-1952), nato a Venezia, viene unanimemente considerato tra i pionieri del cosiddetto Razionalismo Italiano. Aderì ai principi razionalisti, immettendosi poi più precisamente nel Movimento italiano per l’architettura razionale, il MIAR. In asta il raro compendio della sua attività di architetto razionalista.

“Identificazione” (2008): il catalogo di una mostra mai inaugurata curata da Bonito Oliva che mostrava materiale di polizia non autorizzato

Una mostra che si preannuncia formidabile. I reperti in visione sono identikit della polizia, armi, arnesi da scasso, istantanee di merce rubata, stecche di sigarette di contrabbando, pneumatici, quadri, televisori. Le foto provengono dagli archivi della polizia e si riferiscono a operazioni degli anni ‘50 e ‘60. Tutto è pronto per l’inaugurazione ma poi…

Il caso limite 1 / Il caso limite 2 di Carlo Santachiara (Sampietro 1966) 2 volumi – 35 €

Umorismo, grafica e stile inimitabili per un curioso libro in due volumi di un editore cult, fattosi molto raro e ricercato.