"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

L’uomo dal neo, di Ciano Domanti (Caltanissetta, Tipografia P. Ginevra e Figli, 1936).

 

Una raccolta di racconti di uno sconosciuto autore siciliano (all’epoca della pubblicazione quindicenne), con la sua opera prima, un mix tra avventura, storie d’amore e polizieschi. Di lui si sa pochissimo, praticamente niente. Non sembra ch’egli sia diventato famoso come scrittore; con il suo nome non si trovano tracce di altre pubblicazioni nel Sistema Bibliotecario Italiano. Dice di se stesso nella premessa Ai lettori che “il titolo degli studi che ho conseguito non è tanto elevato da darvi delle illusioni” e poi “come potete ben rilevare ho un socchè di debole per il sesso gentile; e quando mi salta in mente l’idea di scrivere qualcosa, parlo sempre di donne, di amori e non tralascerò mai quella punta di mestizia e di languore, sia nelle descrizioni, che nel soggetto.”

Ricordiamo che secondo alcuni studiosi l’espressione “l’uomo dal neo” potrebbe alludere al profeta Maometto che secondo la tradizione musulmana avrebbe posseduto un grande neo sulla spalla. Il castello dell’uomo con il neo, sarebbe inoltre da identificarsi con l’odierna Buscemi.

Ciano Domanti (nato presumibilmente nel 1921) dice nella dedica che i suoi nonni si chiamavano Pietro e Maria Rosa Pellitteri. La diffusione del suo cognome indica le province di Agrigento e Caltanissetta come le più probabili. Pochi elementi per una ricerca di dati e informazioni che si fa praticamente impossibile senza l’aiuto esterno del lettore o della persona informata dei fatti e delle circostanze.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Su COMPROVENDOLIBRI

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“L’incubo Berlusconi” (1994) di Giuseppe Turani: uno dei libri più rari agli esordi politici dell’uomo di Arcore

Il libro nel tempo si è disperso e non sembrerebbe posseduto da alcuna biblioteca in Italia. La stessa copertina risultava sconosciuta in rete prima della pubblicazione del presente articolo. Il titolo va quindi ad incastonarsi nel fatidico 1994, l’anno in cui Silvio Berlusconi entra in politica e di fatto ne cambia l’assetto.

La guerra di Ustica? No, di Ponza! Introvabile l’unico libro che scrive la verità

La guerra nei cieli di Ustica? No, nei cieli di Ponza! Si fa ormai introvabile l’unico libro che forse scrive la verità su uno dei misteri più impenetrabili della nostra nazione, la tragedia “cosiddetta” di Ustica.

“Papà, Pinocchio è vero?”: di questo libro ne aveva una copia soltanto D’Annunzio!

Appare su eBay una copia di “Papà, Pinocchio è vero?”, di Damiano Lazzarato (Libreria Emiliana Editrice, 1924). Si tratta di un elusivo libro per bambini, la cui unica copia pubblica conosciuta faceva parte della Biblioteca di Gabriele D’Annunzio.

“Il morbo di Gutenberg” di Ambrogio Borsani in bancarella

ROMA PORTA PORTESE Domenica 19 Luglio 2020 Avvistato “Il morbo di Gutenberg”, di Ambrogio Borsani (Napoli, Liguori Editore, 2014), un “libro sui libri” classico, scritto da un cultore della materia.

Sta per essere ritirato dalla vendita anche in Italia “Chi ha tradito Anne Frank” di Rosemary Sullivan?

In Olanda l’editore Ambo Anthos sarebbe in procinto di ritirare dalla vendita il libro d’inchiesta “Chi ha tradito Anne Frank” di Rosemary Sullivan. Il libro propugna la teoria secondo la quale sarebbe stato un notaio ebreo, Arnold van der Bergh, il responsabile dell’arresto e della deportazione della giovane Anne Frank nel campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau.