Seleziona una pagina

La croce e la sfinge, di Pierluigi Panza (Bompiani, 2009).

ROMA PORTA PORTESE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS Domenica 10 Maggio 2020 La croce e la sfinge, di Pierluigi Panza (Bompiani, 2009). Oggi parlo di questo libro, trovato tempo fa, di uno scrittore e giornalista del Corriere della Sera (classe 1963). Sottotitolo: Vita scellerata di Giovan Battista Piranesi, edito in prima edizione da Bompiani a Febbraio 2009. Con questa biografia romanzata sul grande incisore e architetto vissuto nel ‘700, l’autore si aggiudicò il Premio Selezione Campiello. Dal risvolto di copertina:

Giovan Battista Piranesi, incisore, scenografo, antiquario, ma prima di tutto, definito, dai suoi molti oppositori e rivali, “architetto scellerato”. Il libro racconta la vita di questo artista d’eccezione e dei suoi figli, la sua storia ribelle e avventurosa”.

Il tutto con documenti inediti e riproduzioni delle sue incisioni. Il volume, un brossurato con sovraccoperta illustrata protetta da acetato, costava 7 €. (E. P.)

Qui una copia de “La croce e la sfinge” in vendita su eBay al costo di 19,99 €.

L’opera recente più bella e più appassionante sulla produzione del grande artista veneto è I Camini, di Giovan Battista Piranesi; introduzione di Renato Minore; a cura di Pierluigi Panza (Carnago, SugarCo, 1992).

Qui una copia de “I camini” in vendita su eBay al costo di 58 €.