"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

“Edizioni UPIM”: al danno, la beffa!

Tra le tante “perle” introvabili della contro-cultura tipica degli anni ’70, nella sterminata opuscolistica che riguarda le pubblicazioni clandestine, di denuncia e di contestazione, oggi presento il Manuale d’uso: introduzione alla critica pratica della merce, della divisione del lavoro e dell’esproprio nei grandi magazzini, di Ratgeb / Le revoltè / Nucleo informale Puzz (Putignano, Bari, Buco, 1975). Ovviamente la scritta “Edizioni UPIM” in copertina è da ritenersi assolutamente falsa e la pubblicazione non è riconducibile alla nota azienda. L’opuscolo è di dieci pagine.

 

Gli espropri proletari

Il testo dell’opuscolo era comparso contemporaneamente (Marzo 1975) anche sul n. 2 della rivista Gatti selvaggi, un periodico clandestino (di cui uscirono quattro numeri a cavallo fra 1974 e 1975), che fu anticipatore di molte istanze dell’autonomia proletaria di quegli anni. Tanto la rivista che l’associazione Buco di Putignano erano vicini ad ambienti radicali. Il linguaggio di questi manuali era provocatorio, dissacrante e fortemente politicizzato. L’esproprio proletario, uno strumento di azione di massa che veniva attuato saccheggiando e devastando punti commerciali della grande produzione (l’UPIM era uno di questi), era percepito come uno strumento necessario nella lotta politica alle grandi proprietà e alle multinazionali.

 

Trovabilità del libro

Se è stato possibile individuare qualche raro numero della rivista Gatti selvaggi qua e là, a prezzi però molto sostenuti (fino a 220 € a fascicolo), nulla sembra trapelare circa il presente opuscolo, che quindi deve considerarsi praticamente introvabile. Non risulta posseduto da alcuna biblioteca.

Nella seguente galleria fotografica è possibile vedere in dettaglio la copertina e parte dell’interno:

[Si ringrazia R. G. di Milano per la segnalazione]

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

L’introvabile edizione italiana di “Edwin H. Land e la Polaroid” di Peter C. Wensberg (Sperling & Kupfer, 1989)

Edwin H. Land e la Polaroid, di Peter C. Wensberg (Milano, Sperling e Kupfer, 1989) è un libro mai più ristampato da quando la Sperling lo portò in Italia. Il classico titolo che non viene ristampato in quanto è considerato – a ragione – eccessivamente di nicchia.

“Quadrigrafie” di Antonio Zuccon, un imbullonato per 10 € al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 25 Agosto 2019. Avvistato “Quadrigrafie. Composizioni di scomposizioni” di Antonio Zuccon (Cittadella, Artegrafica sociale, 1998), un libro d’artista imbullonato in vendita a 10 €.

Marcella Albani, attrice e scrittrice in auge durante il fascismo: i suoi libri coperti dall’oblio

Nel 1899, ad Albano Laziale, nasceva la piccola, graziosa, Ida Maranca destinata – con il nome d’arte di Marcella Albani – ad una notevole carriera di attrice cinematografica, di produttrice e di scrittrice ma, come troppo spesso avviene, destinata pure all’oblio più ingiusto e censurabile, quello per motivi politici. Articolo di Alessandro Zontini.

Quei libri scritti senza mai usare la lettera R, oppure la E: dalla boutade al lipogramma!

Interessanti quei casi dove l’autore decide di scrivere anche interi romanzi senza mai usare una lettera dell’alfabeto; dalla E di Georges Perec alla R di Théodore Koenig; e ci sono anche predecessori in Italia nel secolo XIX, come Luigi Casolini o l’enigmatico D.D.A.L.

“Il Millennio che muore” (1972) di Sebastiano Vassalli: ogni biblioteca dovrebbe averne una copia

Talvolta su eBay, il raro “Il millennio che muore” di Sebastiano Vassalli (Einaudi, 1972). L’opera dello scrittore piemontese (1941-2015) è una vera e propria plaquette, parte in versi e parte in prosa.