"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

Salò o le 120 giornate di Sodoma: l’ultima sfida di Pasolini alla censura: in anteprima mondiale tutte le scene proibite del film: la critica di Callisto Cosulich (Roma, Edigamma, 1975).

 

L’ESEMPLARE IN VENDITA

 

 

Conservato in sole due biblioteche aderenti all’OPAC SBN ed esattamente alla Biblioteca dell’attore del Teatro stabile di Genova e alla Biblioteca per le arti contemporanee Fondazione Morra di Napoli.

 

Dalla scheda del venditore:

“Supplemento a “Vacanze turismo Caravanning”, anno I n. 10, dicembre 1975, Roma, Edigramma. 66 pp. numerate, formato 270 x 200 mm. Raro numero straordinario di una rivista specializzata in altro, dedicato ad uno dei film più sconvolgenti di Pasolini. Salò o le 120 giornate di Sodoma uscì nel 1975, a poche settimane dall’oscuro omicidio del regista, e spesso considerato sbrigativamente il disperato testamento poetico di Pier Paolo Pasolini.
Il produttore Alberto Grimaldi subì processi per oscenità e corruzione di minori e nel 1976 fu decretato il sequestro della pellicola, che scomparve dagli schermi prima di essere rimessa in circolazione nel 1978. Nel presente volume di 66 pagine sono illustrate alcune crudeli scene tagliate dalla pellicola, ma anche una serie di articoli di critici illustri e vario materiale accessorio, tra cui la critica di Callisto Cosulich, il dispositivo della sentenza, il commento di Moravia, il parere di Vittorio Virga, mille voci contro la censura etc.”

 

 

Disponibilità di ulteriori copie (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Nuovi casi per il cacciatore di libri” di Simone Berni: volete sapere di cosa parla?

Uscito ormai da qualche settimana “Nuovi casi per il cacciatore di libri”, di Simone Berni (Biblohaus & ES). Il libro sta ottenendo positivi riscontri, tuttavia molti si chiedono di cosa parli, quali argomenti tratti e quali autori e libri citi. Ebbene, potete leggerne qualche stralcio, se volete, su Google libri. Segue link.

libro Fascismo liberatore 1922 Cipriano Giachetti CIP 175 ritratti – Importante

Interessante: un libro che ha ormai un secolo di vita e che presenta un nuovo partito all’orizzonte del suo Governo: il fascismo.

I due introvabili volumi di “Casa Savoia” di Paolo Schicchi

“Casa Savoia” dell’anarchico antifascista Paolo Schicchi è una vera e propria requisitoria della famiglia reale – la genesi dei due volumi è legata alle vicissitudini del suo autore esiliato e condannato dall’Italia fascista.

“Le trentasei vedute del monte Fuji”, di Jocelyn Bouquillard al mercatino

ROMA MERCATINO DELLA GARBATELLA Mercoledì 16 Gennaio 2019 avvistata una copia di “Le trentasei vedute del monte Fuji”, di Jocelyn Bouquillard (L’Ippocampo, 2007).

Le lacrime del pagliaccio – Maurizio De Giovanni. La prima introvabile edizione Graus

Del giallista Maurizio De Giovanni pochi sanno che il suo primo libro fu “Le lacrime del pagliaccio” (Graus Editore, marzo 2006). Fu Aldo Putignano a curarne le sorti e sebbene quell’acerbo lavoro non incontrasse del tutto l’approvazione generale, fu un primo passo assolutamente decisivo nell’affermazione del suo autore.