"Ogni libro par che dorma, eppur sua è ogni orma"
Adesso  /  
17 Ottobre 2020

SALVATORE SATTA – IL GIORNO DEL GIUDIZIO – PRIMA EDIZIONE CEDAM 1978. Clamoroso caso letterario. Molto raro. In asta su eBay

Appare in asta su eBay una rara copia della prima edizione assoluta de Il giorno del giudizio di Salvatore Satta (Padova, CEDAM, 1977). Romanzo di straordinario successo (postumo) del grande giurista e scrittore nuorese (1902-1975). La storia è nota, il manoscritto del romanzo fu reperito tra le carte del grande saggista, il quale pubblicava con la casa editrice padovana libri di tutt’altro tenore.

Il libro in asta su eBay

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Porta Portese: c’era una volta….

A causa della situazione derivante dall’epidemia di Coronavirus molti mercatini dell’usato non avranno luogo – questa sarà l’occasione per parlare di vecchi affari, grandi ritrovamenti e curiosità librarie emerse tempo addietro.

Esce “1936 Le olimpiadi di Hitler: i fatti” di John Webb per Gingko Editore

Esce per le Edizioni Gingko di Verona il seguente titolo:”1936 Le olimpiadi di Hitler: i fatti”, di John R. Webb (Gingko, 2019).

“Il paradiso delle Urì” di Andrea D’Anna: un pezzo da collezione!

Uno dei libri più ricercati dai collezionisti del mondo Beat è “Il paradiso delle Urì” di Andrea D’Anna (Feltrinelli, 1967), con presentazione di Fernanda Pivano. Viene “spacciato” come romanzo psichedelico, ossia composto sotto l’uso di LSD. Le sue valutazioni sono destinate a incrementarsi.

“Enciclopedia degli scrittori inesistenti” di Marino e Putignano!

ROMA PORTA PORTESE Domenica 7 Aprile 2019 Avvistato il meraviglioso “Enciclopedia degli scrittori inesistenti”, a cura di Giancarlo Marino e Aldo Putignano (Homo Scrivens, 2012).

Oswald Mosley: la mia vita – ma fu veramente un fascista?

In libreria l’autobiografia di Oswald Mosley , la seconda volta in Italia dopo il 1973. Si intitola: “La mia vita” (Gingko Edizioni, 2019), dalla quale si evince che egli in realtà non fu il nazista e razzista antisemita che la storia ci tramanda.