"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Hacia una Fisica de los Ovni di Francisco Aréjula (Barcelona, Edición Juvenil, 1973

Eccolo qui, uno dei libri spagnoli super rari sugli UFO: Hacia una Fisica de los Ovni di Francisco Aréjula (Barcelona, Edición Juvenil, 1973). Traduzione: Verso una fisica degli UFO. Il libro si troverebbe in Spagna ed è messo in vendita su Abebooks.

Gli esperti di libri sui dischi volanti mi danno conforto circa l’effettiva quasi-introvabilità del titolo, che anche le collezioni tematiche più esaustive sull’argomento difficilmente contemplano. Il libro è ritenuto importante dai cultori della materia ufologica perché lascerebbe intravedere al suo interno nozioni sulla teoria del campo unificato (altresì detta teoria del tutto) ed altre teorie poco note all’epoca di stampa e che comunque non sembravano appannaggio di un autodidatta come il suo autore.

L’ipotesi – sempre affascinante – è che Aréjula sia venuto in contatto con persone bene informate circa fatti ancora all’epoca poco noti in campo scientifico.

Afferma José de Cora nel suo blog Bitácora de Cora:

“[…] Grazie all’eredità di una sua zia, Francisco Aréjula darà alla stampa il suo secondo libro, “Hacia una Fisica de los Ovni “, che attirerà molta attenzione. Installatosi a Son Rapinya, nella periferia di Palma di Maiorca, lo scienziato autodidatta è un vicino solitario dell’isola, preoccupato di dare spiegazioni scientifiche al volo dei dischi volanti. Il propulsionismo è un campo su cui poco o nulla è stato studiato fino ad allora, considerando che si parla di speculazione. Questo libro è un compendio di formule a cui solo i veri specialisti sono in grado di qualificarlo come frode.

Aréjula stesso lo dice chiaramente sulla copertina, ma forse è per questo, e per una certa ambiguità delle formulazioni, che il libro diventa famoso; senza meriti scientifici, ma intriso di un certo misticismo che tutti gli attribuiscono. Tra i pochi contatti che Aréjula intrattiene con altri ufologi c’è uno, epistolare, con il mitico Antonio Ribera, che cerca di incontrarlo, perché è incuriosito dall’opera del figlio del doganiere di Viveiro.

Quando ci prova, Aréjula è già morto (14 aprile 1978) a causa di un enfisema polmonare senza nemmeno essere in grado di spegnere la luce nella sua stanza, dove rimane morto per alcuni giorni. La leggenda aleggia intorno a questo personaggio, chi lo vuole infatti vittima di manipolazioni aliene; si dice che sia privo di sangue e con alcune viscere strappate, come se fosse stato ritualizzato da alieni preoccupati per i suoi libri, che sarebbero stati censurati sulla Terra.”

Ad ogni modo, il libro è di quelli che non si vedono mai in vendita. Che ce ne sia adesso una copia, rasenta il miracolo.

 

Dalla scheda del venditore:

“LIBRO INTROVABILE. Il segreto degli UFO rivelato alla luce della scienza attuale. Copertina morbida con alette. Copertine scolorita dal sole. Buone condizioni.”

 

 

Disponibilità di ulteriori copie (sempre aggiornato)

 

Hacia una Física de los OVNI, di Francisco Aréjula, Autoedición, 1973

EUR 875,00 circa
Disponibile su ABEBOOKS
Compralo Subito per soli: EUR 875,00 circa
Compralo Subito

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

La nuova Commedia di Dante illustrata da Francesco Altan al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 1 Dicembre 2019. Su una bancarella di Via Portuense è stata avvistata la prima edizione di una pubblicazione di Roberto Piumini & Altan, “La nuova Commedia di Dante illustrata da Francesco Altan” (Feltrinelli, 2004). 

Due aste interessanti di rare edizioni di Céline: “Bagattelle per un Massacro” (1965) e “Mea Culpa” (1975)

Due aste interessanti di rare edizioni di Céline: “Bagattelle per un Massacro” (1965) e “Mea Culpa” (1975).

“Ambigrammi” di Douglas Hofstadter (Hopefulmonster 1987): magia calligrafica in doppia lettura

Rarissimo e ricercato. L’ambigramma è un disegno calligrafico che possiede due o più interpretazioni chiare e distinte: le due letture si generano solitamente attraverso il cambiamento del punto di vista.

Aperta la raccolta-fondi per la ristampa di “I topi del cimitero” di Carlo H. De’ Medici (Cliquot)

La casa editrice Cliquot di Roma informa che è iniziata la raccolta-fondi per la ristampa di un altro libro del misterioso Carlo H. De’ Medici – dopo il caso-Gomòria del 2018. Stavolta la scelta è caduta sulla raccolta di racconti “I topi del cimitero”.

La “Collana universale”: quando stare al passo coi tempi significa pluralità di espressione

Negli anni ’30 del XX secolo direttori editoriali di notevole caratura culturale e capacità riuscivano a proporre autori già celebri all’estero consentendo al pubblico italiano, troppo spesso adagiato sui nomi della letteratura patria, autori di indubbio spessore. A questo orientamento non faceva eccezione la cosiddetta “Collana universale”. Articolo di Alessandro Zontini.