"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Spuntano alcune copie di Brian il fratello segreto di Martin Mystère. Crediamo possa trattarsi di un albo programmato in uscita nella celebre serie del detective dell’impossibile Martin Mystère di Alfredo Castelli che per errore o della redazione o della tipografia è stato diffuso per la vendita prima del previsto. Il fatto è che non presenta nessun numero. Presumiamo che il numero non fosse stata ancora assegnato. Non si comprende davvero come possa essere avvenuto un errore del genere.

Alcune edicole milanesi e di Monza avevano ricevuto – e a quanto pare tranquillamente posto in vendita – queste copie con la copertina come qui di fianco mostrata. Poi sembra che siano state rimosse. Quanto potranno valere le copie senza numero per i collezionisti?

C’è una strana premessa, alla tavola d’apertura;

“Martin stava per ribattere, ma Brian lo interruppe: la faccenda era estremamente complicata e sarebbero state necessarie ore di spiegazioni, che un risveglio avrebbe bruscamente interrotto.
Brian porse al fratello un grosso volume, e Martin era pronto a giurare che fino a un attimo prima non l’avesse con sé. “Pure io mi sono specializzato in quelli che tu chiami ‘mysteri’, anche se qui hanno caratteristiche diverse. In particolare mi interesso dei rapporti tra i nostri universi. Questo è il miglior testo esistente sull’argomento. Me lo sono procurato per te sperando che prima o poi ti degnassi di sognarmi.”.
Martin borbottò qualcosa a cui Brian non fece caso. “Qui è spiegato tutto molto chiaramente. Nel tuo mondo se ne sono occupati Sant’Agostino, Ibn El Arabi, Frederik Van Eeden, il marchese d’Hervey de Saint-Denys, Stephen LaBerge, ma gli unici ad andarci veramente vicini sono stati gli aborigeni australiani. Secondo loro, il “Mondo del sogno” e la “realtà” convivono e si influenzano reciprocamente, ed è possibile passare da una dimensione all’altra”.

Ultim’ora: l’episodio è citato in Nuovi casi per il cacciatore di libri, di Simone Berni:

(…) Il grande autore di fumetti Alfredo Castelli, sfuggendo al controllo della (…), di nascosto, come un (..), aveva realizzato (…), che svelava ai lettori del detective dell’impossibile l’esistenza di un fratello, Brian, di cui nessuno aveva mai sentito parlare prima. Eppure (…) – (continua su Nuovi casi per il cacciatore di libri)

[Si ringraziano P. A. e M. F. di Milano per la segnalazione]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Dissertazione sopra i vampiri” di Giuseppe Davanzati (P. Raimondi, 1789): la copia appartenuta al professor Romolo Runcini

Interessante lavoro sui casi di vampirismo in Germania ed Europa Orientale nel XVIII secolo, a cura dell’Arcivescovo di Trani, Giuseppe [Gioseppe] Davanzati. Questa specifica copia, come si evince dalla scheda del libraio, è stata posseduta dall’illustre professor Romolo Runcini di Napoli – raro e particolare.

“Corte Sconta detta Arcana”: un romanzo di Hugo Pratt in bancarella

ROMA PORTA PORTESE Domenica 19 Maggio 2019 Prima edizione (narrativa) di “Corto Maltese: Corte Sconta detta Arcana” (Einaudi, 1996) di Hugo Pratt in bancarella

E se metti orecchino e tatuaggio a D’Annunzio sarà ancora un “Piacere”?

Anticipazioni da “Nuovi casi per il cacciatore di libri” di Simone Berni. Un’edizione de “Il Piacere” di D’Annunzio con una copertina che fa scandalo? No, sono solo i nostri tempi! (…)

Tutte le posizioni del Kamasutra nel “Kamasultra” di Jacovitti

Una passione senza fine quella di Jacovitti per il kamasutra, ribattezzato “Kamasultra”, che negli anni dà vita a edizioni ricercate dai collezionisti. Articolo di Carlo Ottone.

Interessantissimo “Il criminologo n. 1: Dante Alighieri” di Guglielmo Loy-Donà (1957)

Interessante studio sulle capacità deduttive e investigative del sommo Dante Alighieri da parte del noto avvocato cagliaritano, padre del regista cinematografico e sceneggiatore Nanni Loy.