"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

A volte non è un libro che cattura l’attenzione del bibliofilo. Capita, a spasso per mercatini, o in sito web specializzati in libri e carte, o in asta, di venire attratti da qualcos’altro. Da qualcosa che “orbita” attorno al mondo del libro, ne ha qualche caratteristica, ma alla fine libro non è. Eppure…

Ecco un bellissimo album fotografico personale visto sul sito d’asta Catawiki

Le foto risalgono approssimativamente agli anni ’50 del XX secolo. Siamo nel Congo Belga e nel Ruanda. Sono principalmente ritratti della popolazione indigena. L’album è composto da 39 pagine e contiene più di 300 foto. Il venditore afferma nella scheda di vendita che le foto sono state probabilmente realizzate da un missionario (sacerdote bianco dal Belgio). Le belle foto sono state chiaramente scattate con cura e amore. E si intuisce una professionalità non comune a dei normali missionari. Dimensioni: 26 x 36 cm.  Chiaramente si tratta di un oggetto unico.

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Una copia pirata non identificata (in francese) di “Soumission” di Michel Houellebecq

L’edizione qui analizzata è una edizione pirata in lingua originale non identificata, risalente con ogni probabilità all’epoca della prima uscita del libro in Francia.

Aprire uno scatolone di libri durante un’acquisizione e trovare… di tutto!

…da “Il ragazzo morto e le comete” di Goffredo Parise (Neri Pozza, 1951), a “Col di Luna” di Cino Boccazzi (Libreria Editrice Canova, 1947) a “L’innominabile” di Samuel Beckett (Sugar, 1960), senza tralasciare “Strategia del processo politico” di Jacques M. Vergès (Einaudi, 1969).

Tamaro, o delle rarità bibliografiche (alla nostra portata)!

Spulciando tra la produzione di Susanna Tamaro, tra preziose edizioni in cofanetto o popolari allegati a Famiglia Cristiana, stavolta ne viene fuori uno spaccato tutto al femminile: la bibliofilia a volte ha bisogno di pause di riflessione, di occhi bendati e di procedere solo dove ci porta il cuore. Articolo di Aldo Lo Presti.

“Il libro manoscritto da oriente a occidente” di Maria Luisa Agati

ROMA PORTA PORTESE Domenica 29 settembre 2019. Su una bancarella avvistato “Il libro manoscritto da oriente a occidente”, di Maria Luisa Agati (L’erma di Bretschneider, 2009), destinato a una ristretta cerchia di bibliofili.

“Un mondo a parte”: come può nascere un editore di culto (e perché)

Tutto nasce dall’aver osservato su eBay una copia del libro “Vacanze di Natale” di Enrico e Carlo Vanzina (Roma, Edizioni Un mondo a parte, 2003) in vendita a caro prezzo (129,99 €). Da lì capisco che…