Segnalazione Flash

Un Camilleri d’annata, e solo per gli amici!

Parla, ti ascolto, di Andrea Camilleri (Milano, Tipografia Campi 1898, 2017)

A Gennaio 2018 avevo segnalato su questo blog che c’era una copia in vendita di Lo stivale di Garibaldi di Andrea Camillerileggi l’articolo – addentrandomi in quel bosco magico delle piccole edizioni, delle edizioni limitate e rare del grande romanziere siciliano. Sapevo che difficilmente ne sarei uscito vivo. Infatti, a distanza di circa tre mesi arriva il momento di una nuova segnalazione, e questa decisamente più “saporita” della precedente. Appare infatti in vendita un’autentica rarità, Parla, ti ascolto, sempre a firma Andrea Camilleri. Si tratta di un’edizione privata, mai circolata prima d’ora. Ovviamente, è sconosciuta agli archivi delle biblioteche italiane. Stampata a Milano nel 2017. Viene definito il “libro segreto di Andrea Camilleri“, e  per un po’ di tempo è stato un autentico rompicapo per i bibliofili, fino a che qualche copia ha cominciato a circolare e il velo di segretezza si è rotto.

Il libro in vendita su eBay

Ammetto che la veste grafica, con una vacua copertina verde, il titolo (abbastanza misterioso) e l’alone che lo circonda lo rendano un oggetto poco identificabile all’inizio. Ma il mistero piano piano si svela. Appaiono le prime informazioni su quest’edizione veramente speciale. Camilleri ne fece stampare 1500 copie nell’anno 2017, su carta fatta a mano. Tutte le copie furono fatte recapitare a casa di amici, colleghi, editori, giornalisti che il padre di Montalbano ebbe così a omaggiare, anche in coincidenza del suo 92° compleanno. Il libro uscì dai torchi della storica tipografia Campi 1898 di Milano. Da qui la veste grafica raffinata.

Di cosa tratta il romanzo?

Parla, ti ascolto rompe un tabù – uno degli ultimi – e parla dell’infatuazione di un medico affermato (e sposato) per una bambina di quattro anni, che è la figlia di un suo vicino di casa. Turbato da questo sentimento, il medico va a confessarsi da un sacerdote, ma quest’ultimo … [spoiler]

Inutile dire che il libro è molto raro. 1500 copie possono sembrare un numero comunque consistente, ma c’è da scommetterci che saranno (quasi) tutte conservate gelosamente dai loro proprietari. E per i bibliofili rimarranno a lungo un sogno.